Fiorentina: arriva Ikonè. Italiano: «E’ forte, lo aspetto»

Jonathan Ikonè, 23 anni, proviene dal Lille

VERONA – E’ fatta per Ikonè alla Fiorentina. La società viola darà al Lille 16 milioni e mezzo più bonus. Il giocatore arriverà a Firenze domani, 23 dicembre, per le visite mediche e riprenderà la preparazione, dopo le vacanze, insieme a Italiano e ai viola. C’è il benestare della società francese per metterlo subito a disposizione della Fiiorentina. Dovrebbe essere un bel colpo. Se Ikonè è quello che abbiamo visto in Champions, potrebbe costruire un gran tridente con Vlahovic e Gonzalez. Speriamo.

Intanto, riferendosi al giocatore, l’allenatore viola, dopo la partita di Verona, ha detto: «E’ un esterno di grande qualità, arriva a riempire un reparto dove c’è già gente forte che sta crescendo. Speriamo che riesca subito ad ambientarsi e a capire il calcio italiano per darci una mano. E’ un’altra freccia al nostro arco. Lo incontreremo presto e sarà a nostra disposizione».

Riguardo al pareggio di Verona e al tardivom risveglio della Fiorentina, Italiano ha affermato: «Nel primo tempo non siamo stati brillanti come sempre, ma nel secondo abbiamo fatto il gol e creato altre tre occasioni. Verona non è un campo semplice, i gialloblù mettono in difficoltà tutti. Chiudiamo con 32 punti, penso che il bilancio sia positivo. Sono contento per come abbiamo reagito nel secondo tempo, con un cambio che ha fruttato punti, sono contento per Castrovilli che può così ritrovare fiducia. Gli serviva un guizzo un momento positivo. Mi auguro che questo gol gli dia fiducia, tutti crediamo in lui. Spero adesso abbia quella carica in più. Vlahovic? Voleva far gol e vincere la partita – ha sottolineato Italiano -. Questo dimostra che è un ragazzo che non si accontenta mai. E’ stato determinante anche per il gol che abbiamo realizzato. Deve essere contento di quello che stiamo facendo come squadra e lui a livello individuale perche è il capocannoniere. Se resta? Ne parliamo sempre, non so cosa rispondere».