Pitti uomo: Brunello Cucinelli rinuncia a partecipare per troppi casi di covid

Sfilata dei modelli di Brunello Cucinelli all’edizione di Pitti Uomo online 2021
(foto da ufficio stampa Cucinelli)

ROMA – Niente Pitti Uomo per la maison di Brunello Cucinelli. A causa dell’incremento dei contagi, per motivi precauzionali, Cucinelli non prenderà parte a Pitti Uomo, la cui inaugurazione è in programma per martedì 11 gennaio. «L’attuale andamento dei contagi – spiega una nota – ha spinto la Casa di Moda ad una decisione sofferta ma ritenuta indispensabile: non partecipare al prossimo Pitti Uomo che si terrà a Firenze dall’11 al 13 gennaio. Contestualmente, come da calendario, partirà la campagna vendita della collezione Uomo Autunno Inverno 2022-23 che vedrà anche un presidio medico con la possibilità di effettuare tamponi per clienti e collaboratori negli show room di Milano, New York e Shanghai».

«Riteniamo – prosegue la nota – che sia una decisione frutto di una sana presa di coscienza dell’attuale momento che l’Italia e il mondo intero stanno vivendo. Crediamo inoltre che sia una scelta presa con senso di responsabilità verso quella strada intrapresa negli ultimi mesi che auspichiamo tutti, possa portarci al più presto ad una normalità di vita e rapporti umani».

Giovedì 13, venerdì 14 e sabato 15 gennaio, negli spazi di Casa Cucinelli di Viale Montello, a Milano, la collezione sarà disponibile per essere visionata dalla stampa e dai clienti con la presenza di un team dedicato nel rispetto dei protocolli anti-Covid.