Omicron: la variante manda in tilt i sistemi sanitari di molti paesi, l’allarme dell’Oms

Il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus (Foto ANSA)

ROMA – Conseguenze meno gravi, ma tsunami di casi e sistemi sanitari al collasso. Con il continente africano ormai oltre i 10 milioni di casi e le cifre che impennano in diversi altri paesi, l’Organizzazione Mondiale della Sanità invita a non sottovalutare la variante Omicron. «Per quanto, soprattutto sulle persone non vaccinate, le sue conseguenze sembrino essere meno gravi di Delta – ha detto il Direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus – ciò non significa che questa variante debba essere considerata meno violenta. Delle persone stanno finendo in ospedale a causa di Omicron. E delle persone stanno morendo. Lo tsunami di contagi è talmente rapido e imponente, che sta mandando in tilt i sistemi sanitari di molti paesi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.