Firenze, Maggio Musicale: durante la prima del «Pipistrello» di Strauss suonerà Rudolf Buchbinder

Die Fledermaus (Il pipistrello)_Prove © Michele Monasta – Maggio Musicale Fiorentino (29)

Firenze –  Uno dei più grandi e celebri pianisti in attività, Rudolf Buchbinder suonerà le parafrasi del Pipistrello di Leopold Godowski durante la festa del principe Orlofsky alla prima del Pipistrello (Die Fledermaus) di Strauss che avrà luogo al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino domenica 16 gennaio alle 20: è questa la sorpresa che il sovrintendente Alexander Pereira, il maestro Zubin Mehta e il regista Josef Ernst Köpplinger hanno annunciato in conferenza stampa subito prima della prova generale di oggi, 14 gennaio. Indubbiamente un cameo di gran lusso, solo per la prima

Queste le parole del sovrintendente: «Sin dall’inizio della mia sovrintendenza desideravo mettere in scena questo titolo e sono felice di poter portare “un pezzo di Vienna” a Firenze, con un’opera comica, più che un operetta, con un “viennese” nato in India come Zubin Mehta e un regista austriaco che viene dai pressi di Vienna. Inoltre l’atmosfera viennese è rafforzata dall’avere in orchestra la spalla dei Wiener Philharmoniker, Rainer Kuchl. Questa è una musica che “fa ridere il cuore” e spero che a Firenze anche il pubblico potrà ridere. E mi piace che in un titolo così si possano inserire dei “gala”. Oltre a Buchbinder, in questo senso penso anche al Nuovo Balletto di Toscana, che sempre durante la festa danzerà una polka. Inoltre durante il terzo atto verrà anche rispettata la tradizione di citare composizioni celebri e a questo proposito dunque ci saranno ancora delle altre soprese musicali intonate dal tenore Alex Tsilogiannis che interpreta Alfred. Da “Di quella pira” a “E Lucean le stelle” si sentiranno non molte battute di quelle celebri arie e l’orchestra seguirà il canto».

Leave a Reply Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *