Quirinale, vertice centrosinistra: verso scheda bianca alla prima votazione

Giuseppe Conte

ROMA – All’uscita della riunione dei leader del centrosinistra parla Conte: «E’ sicuramente un passo avanti il venir
meno della candidatura del fondatore del centrodestra, quindi la loro candidatura più rappresentativa. Questo è un passaggio per noi importante perché significa che abbiamo adesso la prospettiva concreta di poter avviare contatti, interlocuzioni con le altre forze politiche e in particolare il centrodestra, per poter poi arrivare a un tavolo e
condividere la scelta finale».

«Andrea Riccardi? Non e’ un nome di bandiera, ma il profilo giusto come candidato per la presidenza della Repubblica». Lo dice Federico Fornaro, capogruppo di Leu alla Camera, al termine del vertice del centrosinistra. «Si
tratta di capire se votare scheda bianca o un nome di bandiera ma Riccardi  non e’ un nome di bandiera», afferma Loredana De Petris, capogruppo di Leu al Senato.

È  molto probabile che il centrosinistra vada verso la scheda bianca alla prima votazione. Lo affermano fonti di centrosinistra al termine del vertice alla Camera. La decisione sara’ presa nel vertice di domani mattina.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.