Quirinale: Mattarella accetta il secondo mandato. Solo la Meloni contraria. L’Aula vota

Mattarella e Draghi

ROMA – Sergio Mattarella ha ascoltato i capigruppi della maggioranza, saliti al Quirinale per chiedere di accettare un secondo mandato per spirito di servizio, in nome dell’interesse nazionale. Il Presidente, che in mattinata era stato sollecitato anche dal premier, Mario Draghi, ha acconsentito ad accogliere il rinnovo del mandato. Solo Giorgia Meloni ha ribadito la sua contrarietà: Fratelli d’Italia non rinnoverà la difucia a a Mattarella. Intanto l’Aula ha ricominciato a votare.

Dietro le quinte si sussurra che il Mattarella bis non durerà sette anni, ma potrebbe succedere come con Napolitano che, rieletto nel 2013, si dimise nel gennaio 2015 per motivi di età. In quel caso, Draghi lascerebbe Palazzo Chigi, dopo aver completato la sua opera di rilancio dell’economia nazionale, per traslocare, questa volta davvero, al Quirinale.

Gli scatoloni già imballati e spediti in quella che Mattarella aveva scelto come nuova residenza, torneranno indietro. La politica, indubbiamente, ne esce sconfitta. Ma l’Italia ritrova stabilità. E’ molto probabile che i mercati, alla riapertura, invieranno segnali altamente positivi, così come soddisfazione già trapela dalle cancellerie di tutt’Europa. E i partiti? Letta fa finta di aver vinto, anche se in larga parte del Pd non mancano perplessità e irritazione. Il Centrodestra è a pezzi e la leadership di Salvini viene messa i8n discussione, ma è chiaro che una volta superata la questione Quirinale si ricomincerà a guardare alle elezioni e i nastri del rancore potranno essere riavvolti.

Una vittoria per l’Italia in un momento delicato, ma una sconfitta tremenda per i partiti e per la politica italiana: viene descritta così, in un commento online del quotidiano spagnolo El País, la notizia del secondo mandato per Sergio Mattarella al Quirinale. Una scelta che permettere al Paese di proteggere la stabilità e figure come Draghi, aggiunge il giornale pubblicato a Madrid, che fornisce anche un profilo del presidente della Repubblica, definito come l’uomo che ha sostenuto l’Italia.

Sulla stessa lunghezza d’onda la prima lettura de La Vanguardia: Mattarella, scrive la sua corrispondente da Roma, sembra l’unico che può garantire l’unità in un momento molto difficile per l’Italia, ricordando che il Paese è ancora alle prese con la pandemia. Tuttavia, aggiunge, se tutto finisse così, lo spettacolo di questa settimana sarà una sconfitta monumentale della politica italiana.

D’accordo anche El Mundo: la rielezione di Mattarella, afferma l’ultimo pezzo dall’Italia del quotidiano spagnolo, rappresenta un sospiro di sollievo per il Paese, ma una sconfitta assoluta della politica. Una soluzione che serve a sostenere ancora una volta un sistema antiquato e atrofizzato, incapace di risolvere i propri problemi. Anche Abc parla di un esito imbarazzante per il Parlamento, sottolineando però che Mattarella gode di straordinaria popolarità tra gli italiani per aver garantito una grande gestione in momenti molto delicati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.