Vaccini per bambini 0-5 anni: si comincerà in primavera

Franco Locatelli ANSA/ROBERTO MONALDO/LAPRESSE/POOL

FIRENZE – All’inizio della primavera potrebbe essere a disposizione in Italia il vaccino anti Covid per la fascia di età 0-5 anni. E’ quanto ha spiegato il coordinatore del Cts Franco Locatelli sottolineando che anche in questo caso saranno previste due dosi e ci sarà un dosaggio ulteriormente ridotto rispetto a quello che viene proposto per i bambini tra i 5 e gli 11 anni. «Direi che potrebbe essere ragionevole – ha detto rispondendo ad una domanda – ipotizzare l’orizzonte dell’inizio della primavera per avere questi vaccini a disposizione, dopo che le agenzie regolatorie avranno dato il via libera».

In questi mesi, aggiunge, «siamo riusciti a gestire la quarta ondata dovuta ad Omicron mantenendo tutto aperto, a differenza di altri paesi come Germania, Olanda e Austria che hanno dovuto ricorrere a lockdown o a chiusure di attività». E questo, conclude, è stato possibile grazie all’alto numero di vaccinati.

Se la corsa del virus continuerà a rallentare, «tra qualche settimana potremmo affrontare anche il tema delle mascherine. Vediamo in funzione dei numeri – ha aggiunto – ma la fine di febbraio è una possibilità. Vediamo l’evoluzione della curva epidemica nel paese e in base a quello si potrebbe si deciderà se anticipare o posticipare».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.