Italiano: “Grande carattere. Stavamo per rovinare tutto. Amrabat ha saputo rimediare”

Vincenzo Italiano

LA SPEZIA – Ha l’aria di quello che l’ha scampata bella, Vincenzo Italiano, nel dopopartita di Spezia: “Stavamo rovinando una grande prestazione, ma sono contento per Amrabat che è riuscito a rimediare ad un suo errore. Tutti devono essere responsabilizzati nel non perdere i duelli”.

Nel primo tempo, Piatek ha sbagliato un rigore che poteva rendere la serata più liscia. “Chi se la sente batte, io non metto paletti. Piatek è uno dei rigoristi, io non voglio scenate in campo. Grande fiducia nel battitore e se sbaglia, nel calcio ci può stare. Gonzalez? L’ho preservato in settimana perché lo vedo bene: ha qualità, carattere e dinamismo. Corre e difende sono sicuro che si sbloccgerà sotto porta”.

Unico vero dispiacere della serata sono i fischi che i suoi ex tifosi gli hanno tributato, feriti dalla decisione di cedere alle lusinghe della Fiorentina dopo aver rinnovato il contratto poche settimane dopo. “Io non sono la persona che questa sera Spezia ha voluto rappresentare, mi è stata data una etichetta che non mi appartiene. Lo sanno tutti. Mi fermo qua”. Il riferimento era alla figurina con il numero 71 che nella smorfia significa ‘uomo di m…’.

COMMISSO – “Una partita sofferta in un’atmosfera davvero difficile. Siamo riusciti a ottenere la vittoria perché non abbiamo mai mollato”. Così il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ha commentato, dall’America, il successo in casa dello Spezia. “Per Vincenzo (Italiano, ndr) non è stata una serata semplice, ma usciamo a testa alta e con 3 punti meritati. Sono contento per Amrabat che ha fatto un errore ma anche il gol della vittoria e per Piatek che è andato ancora a segno. Bravi ragazzi e un grazie ai nostri tifosi, anche oggi vicino a noi”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.