Pensioni Inps: dal mese di aprile pagamento nelle date normali, cessa l’anticipo delle Poste

ROMA – Con la cessazione dello stato di emergenza nazionale dovuto al Covid, dal 1° aprile 2022 (non si tratta di uno scherzo) il pagamento delle pensioni torna ad essere soggetto alle regole ordinarie. Poste Italiane ha reso noto che, a partire dal rateo pensione del mese di aprile, è ripristinato il normale calendario dei pagamenti delle prestazioni INPS in contanti preso gli uffici postali o in accredito per i pensionati titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. Le pensioni da aprile 2022 in poi tornano dunque ad essere accreditate il primo giorno del mese, per la prima volta dopo due anni di emergenza sanitaria. Tutti coloro che ritirano la pensione in contanti allo sportello devono presentarsi all’ufficio postale dall’1 al 6 aprile, preferibilmente secondo la turnazione alfabetica affissa all’esterno di ciascun Ufficio Postale. Da venerdì 1° aprile, i titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare la pensione in contanti dagli 8.000 sportelli ATM Postamat in Italia, senza recarsi allo sportello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.