Coppa Italia: Fiorentina in casa Juve (mercoledì, ore 21, Canale 5) per il colpaccio. Torreira ci crede. Formazioni

Torreira nella partita d’andata contro la Juve (Foto social Juventus)

TORINO – Lucas Torreira, faro e anche goleador della Fiorentina, ci crede: i viola possono ribaltare il beffardo 0-1 dell’andata mercoledì sera (ore 21, diretta su Canale 5) allo Stadium torinese. Mancherà Castrovilli, che dovrà essere operato a crociato e menisco: i compagni vogliono vincere per lui. E’ forse la partita più importante della stagione, contro la rivale di sempre: in palio una storica finale di Coppa Italia che manca dal 2013/14. Dopo aver eliminato, in trasferta, Atalanta e Napoli per i viola l’asticella si alza ancora: contro la Juventus. Ma io viola, che in campionato viaggiano con un ruolino di marcia di tre vittorie consecutive, compreso lo ‘scalpo’ di prestigio contro il Napoli, si presentano all’appuntamento nel miglior momento possibile.

ITALIANO – “Ci proveremo, con le nostre armi – dice Italiano – con il nostro modo di interpretare le partite, sapendo che è un qualcosa di difficile. Dobbiamo fare una partita con un cuore enorme, una qualità immensa e con grande testa. Cercheremo di fare tutto il possibile”. L’allenatore ritrova, almeno per la panchina, Odriozola e Bonaventura. I principali dubbi ruotano però attorno al reparto offensivo: rilanciare Piatek, forte del suo feeling con la Coppa Italia, oppure confermare Cabral? L’unico certo di un posto da titolare sembra Nico Gonzalez. “Veniamo da un percorso in coppa in cui abbiamo vinto a Bergamo, a Napoli, dobbiamo essere orgogliosi del nostro cammino, da squadra vera – aggiunge l’allenatore – Cercheremo di fare un’impresa, perché di questo si tratta. Nulla è impossibile”.

STADIUM – Resiste il rammarico per la sfida del 2 marzo scorso, giocata alla pari. “E’ una partita in cui pesa tantissimo il risultato dell’andata, malgrado la prestazione ottima. Partiamo sotto di un gol e dobbiamo cercare di ottenere qualcosa di impossibile, sfruttando ogni palla buona, difendendo senza concedere nulla, sperando di avere un po’ di buona sorte, cercando di fare la partita perfetta. Andiamo a giocarcela”. L’effetto Stadium mai così debole (sono già cinque in stagione le sconfitte interne dei bianconeri) invoglia la Fiorentina a provarci con coraggio. Il tecnico ha già fatto le scelte in difesa e a centrocampo, con il pacchetto arretrato viola che vedrà davanti al portiere Terracciano, Biraghi a sinistra, e la coppia centrale Milenkovic ed Igor, mentre la linea mediana, oltre al nazionale marocchino ex Venezia, presenterà Duncan interno a sinistra, e Torreira in regia. In attacco al momento sembrano sicuri di una maglia Nico Gonzalez a destra e Cabral punta centrale, mentre a sinistra Saponara sembra in vantaggio su Ikonè per completare il tridente.

ALLEGRI – E la Juve? Il deludente pareggio contro il Bologna ha lasciato l’amaro in bocca a tutto il mondo bianconero, l’affondo più pesante è arrivato da Lapo Elkann, autore di un paio di tweet che hanno scatenato il dibattito tra i tifosi. E adesso la Juventus si concentra sull’unico trofeo su cui può mettere le mani quest’anno: la Coppa Italia. Sull’intervento ‘social’ di Lapo “Non dico assolutamente nulla e non commento. Lapo è uno dei primi tifosi: in maniera affettuosa, dico che ha espresso il suo pensiero”, la risposta di Massimiliano Allegri. Il cugino del presidente Andrea Agnelli, dopo l’1-1 con il Bologna rimediato al 95′, aveva twittato frasi pungenti: “”Stiamo poco Allegri!!! Allegri…; Ps: gli uomini passano la Juve resta”. Adesso per il tecnico e per la squadra bianconera è d’obbligo passare il turno con la Fiorentina e andare all’assalto della Coppa nella finale dell’11 maggio. Riguardo alla Fiorentina, l’allenatore dice: “A Firenze una gara bloccata, ora mi aspetto una partita completamente differente e i viola stanno vivendo un ottimo momento di forma, con mister Italiano che sta confermando quanto di buono aveva fatto a La Spezia nelle scorse stagioni: è vero che per noi c’è il vantaggio di avere disposizione due risultati su tre, ma non cambia nulla”.

Le probabili formazioni

Juventus (4-2-3-1): Pderin; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Zakaria, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Morata; Vlahovic. All. Allegri

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Venuti, Milenkovic, Igor, Biraghi; Maleh, Torreira, Duncan; Saponara, Cabral (Piatek), Gonzalez. All. Italiano

Arbitro: Doveri (Roma)

DIRETTA TV CANALE 5 ORE 21

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.