Hiroshima: Michel ricorda vittime bomba atomica americana e attacca la Russia

HIROSHIMA – “In questo momento, la sicurezza globale è minacciata. La Russia, uno Stato dotato di armi nucleari e membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite, sta attaccando la nazione sovrana dell’Ucraina, facendo riferimenti vergognosi e inaccettabili all’uso di armi nucleari”. Lo ha
dichiarato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, al termine della sua visita a Hiroshima. “Questo non solo sta scuotendo la sicurezza dell’Europa, ma sta pericolosamente alzando la posta in
gioco per il mondo intero”, ha aggiunto. “Lascio questo museo con un profondo sentimento di dolore e di orrore. La sofferenza e la devastazione che si sono verificate qui e a Nagasaki sono inquietanti, ancora oggi, settantasette anni dopo”, ha sottolineato Michel dopo aver visto le testimonianze del bombardamento atomico contro la città avvenuto durante la Seconda guerra mondiale, avvenuto, non dimentichiamolo, ad opera degli Usa che adesso sostengono, insieme alla Nato, la tesi del proseguimento della guerra in Ucraina per eliminare Putin, contribuendo al pericolo di un’escalation pericolosa del conflitto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.