Guerra Ucraina: forti ricadute su economie Arezzo e Siena denunciate da Camere commercio

AREZZO – “Lo scenario che si era delineato ad inizio anno prospettava, dopo il forte recupero del 2021,
un proseguimento del percorso di crescita su livello inferiori, ma comunque più elevati di quelli prepandemia. Il quadro, purtroppo, è cambiato con lo scoppio della guerra in Ucraina che porta con sé forti ricadute sull’andamento dell’economia e del commercio mondiale”. Così le previsioni sull’andamento dell’economia provinciale sulla base dei dati di Prometeia elaborati dalla Camera di Commercio di Arezzo-Siena e la nati-mortalità delle imprese in provincia di Arezzo nel primo trimestre 2022, come ha spiegato il Presidente Massimo Guasconi.
I dati Prometeia evidenziano quindi una significativa previsione al ribasso delle stime formulate lo scorso anno, soprattutto per quanto riguarda il 2022. Il valore aggiunto 2021 della provincia di Arezzo si
dovrebbe essere attestato a fine anno a circa 8,997 miliardi di euro, in crescita del 9% in termini reali.

Dopo la denuncia degli industriali, anche le Camere di Commercio segnalano la ricaduta negativa sulla nostra economia, anche toscana, in conseguenza delle sanzioni contro la Russia decretate da Biden e von der Leyen e accettate subito da Dragni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.