Migranti: già 20.000 sbarchi da inizio 2022, l’allarme della Lega

Migranti, tre sbarchi in 10 ore nel porto di Roccella Ionica

ROMA – “I 20mila sbarchi di migranti registrati dall’inizio dell’anno, di cui 8.600 solo a maggio, sono un campanello d’allarme drammatico: se a questo si aggiunge l’emergenza grano derivante dal conflitto in Ucraina, con il rischio di una carestia, è chiaro che il quadro diventa estremamente preoccupante”.

Così a Radio Anch’Io il Sottosegretario all’Interno Nicola Molteni, che poi ha proseguito: “Il vertice dei ministri dell’Interno dei Paesi del Mediterraneo, a Venezia, è fondamentale: si tratta dei cinque paesi che sono più penalizzati dal regolamento di Dublino. Serve una risposta globale, o almeno a livello europeo, per affrontare con una strategia comune la questione migratoria. In caso contrario, i singoli Stati saranno costretti a trovare delle soluzioni per difendere i propri confini, come è stato fatto con i decreti Sicurezza di Matteo Salvini”.

Quanto alla possibilità di un nuovo decreto flussi, per Molteni “prima di pensare a un nuovo decreto va data applicazione a quello dello scorso gennaio, che prevedeva 70mila ingressi, di cui 42mila stagionali: solo poche quote sono state attuate”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.