Pozzallo, migranti: le navi Ong ne sbarcano atri 436, continua l’invasione e la Ue tace

POZZALLO – Governo succube delle decisioni delle navi Ong che rastrellano i clandestini nel mediterraneo per poi sbarcarli sempre in Siciiia, visto che Malta non riceve.

Al via stamane, intorno alle 8, secondo quanto riferisce Mediterranea saving humans, le operazioni di sbarco della Mare Jonio con 92 migranti a bordo. Ieri sera poco dopo le 21.30 e’ stata comunicata l’assegnazione della cittadina del Ragusano come porto sicuro. Accanto si trova la Sea Watch 3, con destinazione sempre Pozzallo: “Dopo giorni faticosi finalmente un porto sicuro: Pozzallo, 344 salvati possono ora scendere a terra”, esulta la ong tedesca.

Esultano di meno i cittadini siciliani e l’Itaia in genere costretta dall’accondiscendenza del governo Lamorgese – Draghi e dall’inquaificabile assenza della Ue e dei suoi Stati membri ad accoglieren tutti i clandestini che decidono o autonomamente o attraverso l’opera di Ong straniere, di sbarcare nel nostro Sud. E noi non solo subiamo le conseguenze di rischi sanitari e di sicurezza pubblica (recente arresto in Toscana di terrorista islamico), ma sborsiamo fior di quattrini per l’accoglienza. Questi i risultati degli ultimi vertici europei organizzati anche dal governo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.