Vasco Rossi contro la guerra, diamo chance alla pace. Applausi dai 70.000 spettatori

ROMA – Vasco Rossi contro la guerra in Ucraina sostiene la pace. Un monito alla politica di Putin, della Nato e di Biden che non fanno niente per arrivare a una tregua.

“Fanculo la guerra, fanculo il Covid, dopo il Covid ci voleva anche la guerra…”. Lo ha detto Vasco Rossi nel
corso del concerto al Circo Massimo, accompagnato dal bassista Claudio Golinelli “il Gallo”, guest star della serata. E così dicendo ha raccolto il coro di consenso dei 70 mila fan presenti.

“La guerra è contro l’umanita’ – ha aggiunto – la guerra è contro la civiltà, tutte le guerre sono contro i bambini, tutte le guerre sono contro le nonne, fuck the war. Noi vogliamo la pace, date una chance anche alla pace, noi siamo contro la guerra, la musica è contro la guerra, dove c’è guerra non c’è musica, la guerra è un abbrutimento dell’umanitè. Fuck, fuck, fuck you, fuck me.. Noi vogliamo l’amore, la pace e la musica”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.