Terrorismo: leader Al Qaida ucciso da un drone Usa in Siria

NEW YORK – L’esercito americano ha dichiarato di aver compiuto un attacco nella provincia siriana di Idlib lunedì 27 giugno contro un leader del gruppo jihadista Hurras al-Din, vicino ad al Qaeda.
“Abu Hamzah al-Yemeni viaggiava da solo su una moto”, ha affermato il Comando centrale dell’esercito americano (Centcom) in un comunicato stampa, assicurando di non avere notizie di vittime civili. “La rimozione di questo importante leader interromperà la capacità di al Qaeda di effettuare attacchi
contro cittadini americani, contro i nostri partner e contro civili innocenti in tutto il mondo”, ha affermato il Centcom.
Le autorità statunitensi hanno “un alto grado di fiducia” che l’attacco, effettuato utilizzando un drone, abbia ucciso il leader jihadista, secondo un funzionario a conoscenza dell’operazione citato dalla CNN. Questa è la seconda operazione statunitense a giugno contro un alto funzionario jihadista in Siria. Le forze americane avevano già catturato Hani Ahmed Al-Kurdi, leader del gruppo dello Stato Islamico (IS), il 16 giugno durante un raid nella provincia di Aleppo. Hanno anche ucciso il leader dell’IS Abu Ibrahim al-Hachimi al-Qurachi durante un’operazione ad Atme, una regione della provincia di Idlib, il 3 febbraio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.