Sollicciano: altri due agenti penitenziari aggrediti. Osapp si appella al Prefetto

Il carcere di Sollicciano a Firenze
Il carcere di Sollicciano a Firenze

FIRENZE – Altre due aggressioni, a Sollicciano, ai danni del personale di polizia penitenziaria, dove ieri mattina, 18 luglio 2022, si è verificato un caso e nel pomeriggio è avvenuto un secondo episodio. Lo rende noto Giuseppe Proietti Consalvi, vicesegretario generale Osapp spiegando che un collaboratore di giustizia ha sferrato un pugno nei confronti di un agente per futili motivi.

“Il personale di polizia penitenziaria del carcere fiorentino di Sollicciano è stremato e stanco dalle continue aggressioni degli ultimi giorni – sottolinea in una nota Proietti Consalvi -. A questo punto crediamo che è opportuno rivolgerci direttamente al prefetto di Firenze, in qualità di responsabile dell’ordine e della sicurezza pubblica della provincia, affinché intervenga a tutela di una forza di polizia e dei rappresentanti lo Stato, vista l’assenza assordante dei vertici dell’amministrazione penitenziaria”.

Dal vicesegretario Osapp un “appello ai vertici dell’amministrazione, alle forze politiche anche regionali per interventi decisivi e risolutori della situazione incresciosa causata da una pessima gestione del carcere fiorentino”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.