Lavoro: 900 assunzioni all’Agenzia delle Entrate. Chi può fare la domanda

Agenzia delle Entrate di Firenze, in via Santa Caterina d’Alessandria

ROMA – Da chi impone le tasse arrivano anche buone notizie. L’Agenzia delle entrate intende assumere a tempo indeterminato 900 impiegati. Le domande di partecipazione alla selezione potranno essere presentate fino al 23 settembre 2022. È quanto prevede il bando del concorso pubblicato il 26 agosto, sul sito dell’Agenzia. Le mansioni che andranno a svolgere i vincitori della selezione richiedono specifiche conoscenze teoriche e pratiche. I nuovi assunti, infatti, dovranno fornire supporto alla programmazione e all’operatività dei servizi catastali e cartografici, dei servizi di consulenza tecnico-estimativi e dell’Osservatorio del mercato immobiliare, collaborando alla predisposizione, la rappresentazione e il monitoraggio dei dati.

Parteciperanno, inoltre, ai processi di aggiornamento delle banche dati catastali (fabbricati e terreni) e di cartografia e alla fase di accettazione e verifica tecnico-amministrativa della documentazione presentata dall’utenza. Inoltre, opereranno nel controllo/verifica in back office degli atti tecnici e nel rilevamento in sopralluogo (es. rilievi planimetrici e topografici, elaborazione e aggiornamento di mappe), forniranno all’utenza consulenza e informazione, collaboreranno nelle pratiche di contenzioso, dando supporto tecnico- fiscale. Infine, forniranno consulenza tecnico-estimativa su beni mobili e immobili finalizzati alla redazione di perizie di stime e di pareri di congruità tecnico- economica. Per quanto riguarda i titoli di studio, sono ammessi alla procedura concorsuale i candidati di cittadinanza italiana in possesso del diploma di istruzione di secondo grado di geometra o perito industriale indirizzo edile, oppure del diploma di maturità tecnica industriale o di un diploma afferente al settore “Tecnologico”, indirizzo “Costruzioni, ambiente e territorio”.

Le istanze di partecipazione devono essere compilate e inviate esclusivamente per via telematica entro le ore 23,59 del 23 settembre 2022, utilizzando l’applicazione informatica accessibile dal sito dell’Agenzia delle entrate. I dati inseriti possono essere corretti anche più volte fino al termine fissato per la presentazione dell’istanza, è ritenuta valida l’ultima versione disponibile. I candidati devono, inoltre, essere necessariamente intestatari di un indirizzo Pec da utilizzare per le comunicazioni con l’amministrazione finanziarie relative alla procedura concorsuale.

La selezione si svolgerà in due fasi, il primo step prevede una prova tecnico-professionale con quesiti a risposta multipla, seguirà una prova orale. La data del test tecnico-professionale e i requisiti della eventuale strumentazione tecnica necessaria, saranno pubblicati il 3 novembre 2022, con valore di notifica a tutti gli effetti, sul sito dell’Agenzia. Per accedere all’orale occorre aver superato la prima prova con un punteggio di almeno 21/30. Sono materie d’esame: geodesia, topografia e cartografia; scienza e tecnica delle costruzioni; strumenti e tecniche estimali ed elementi di economia immobiliare; normativa in materia di Catasto; elementi di legislazione in materia di edilizia e urbanistica; elementi di diritto amministrativo; elementi di diritto tributario.

Nell’ambito dell’orale, saranno verificate anche le conoscenze, da parte di partecipanti, dell’uso delle apparecchiature, delle applicazioni informatiche più diffuse, comprese quelle di aggiornamento catastale rese disponibili dall’Agenzia delle entrate all’utenza, e della lingua inglese. Il voto massimo attribuibile alla prova orale è di 30/30 e l’esame è superato con la votazione minima di 21/30. L’esito finale è espresso in sessantesimi e deriva dalla somma dei punteggi ottenuti in entrambe le prove. In relazione alla formazione della graduatoria, eventuali riserve e titoli di preferenza saranno tenuti in considerazione soltanto se dichiarati nella domanda di partecipazione al concorso. La sede di servizio dei vincitori sarà assegnata sulla base dell’ordine di graduatoria e delle preferenze espresse.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *