Berlusconi: “Elisabetta Casellati ministro della giustizia”. Gloria Saccani all’Università. La Meloni contenta: “Governo a ottimo punto”

casellati
Maria Elisabetta Alberti Casellati

ROMA – “Siamo a un ottimo punto”. Così Giorgia Meloni risponde a chi le chiede, al suo arrivo alla Camera, del lavoro nella formazione della squadra di governo. Quindi arriva l’annuncio, addirittura trionfante di Silvio Berlusconi: “Giorgia Meloni ha detto di sì alla Casellati come ministro della Giustizia”. Mentre “Gloria Saccani Jotti sarà ministro dell’Università”.

Berlusconi elenca quindi la squadra di governo di Forza Italia. “Ci saranno Tajani ministro degli Esteri e vicepremier: Bernini alla P.a.; Saccani all’Università; Pichetto all’Ambiente e alla Transizione ecologica e Casellati alla Giustizia”.  “Se Berlusconi vuole incontrarmi sarà un grande piacere e un onore. Non ho visto Meloni, ero qui per delle pratiche burocratiche”. Lo ha detto l’ex magistrato Carlo Nordio lasciando il gruppo di Fdi alla Camera.

“Ci sono sei libri sulla giustizia che ho scritto, e lì si può vedere come la penso sulle intercettazioni telefoniche, sulla legge Severino e sul resto. Ma faccio presente che questi libri sono stati scritti prima che io mi candidassi, quindi le mie idee sono note ed erano note a tutti”. Così il neodeputato di Fratelli d’Italia, Carlo Nordio interpellato dai cronisti sulle dichiarazioni di Silvio Berlusconi, convinto che Elisabetta Casellati sia la scelta giusta per il ministero della Giustizia, al posto dell’ex pm. Alla domanda se i libri citati da Nordio fossero una sorta di piattaforma per la sua candidatura per FdI, Nordio ha annuito e aggiunto: “Non credo che mi avrebbero candidato…poi le posizioni non sempre omogenee e concordante e le regole della politica esigono compromessi e composizioni. Ma tutto questo, sono certo, che avverrà nella piena armonia della coalizione”. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *