Zelensky all’Onu: “Putin vuol far morire di freddo milioni di ucraini. E’ crimine contro l’umanità”

Il presidente ucraino Zelensky

KIEV – E’ accorato l’appello del presidente ucraino, Zelensky, ai vertici delle Nazioni Unite: “In condizioni in cui la temperatura è sotto lo zero, decine di milioni di persone rimangono senza elettricità, riscaldamento, acqua. Questa è un’arma di distruzione di massa, è un evidente crimine contro l’umanità”.

E ancora: “La Russia “sta usando l’inverno come un’arma per infliggere intense sofferenze al popolo ucraino”. L’accusa viene rilanciata dall’ambasciatrice Usa presso l’Onu, Linda Thomas-Greenfield, nel corso della riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza, chiesta dal presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

Putin “ha deciso che se non riesce a conquistare l’Ucraina con la forza, tenterà di congelare il Paese fino alla sottomissione”, ha detto la rappresentante Usa, in riferimento al bombardamento della rete elettrica ucraina da parte russa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *