Articoli sul tema ‘alluvione del 1966’

Cosa fare di giorno e di sera

Week End 5-6 novembre a Firenze e in Toscana: Uffizi gratis, spettacoli sull’alluvione, teatro, cinema, eventi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Top News

La Domenica Metropolitana, «Il Signore degli anelli» sonorizzato dal vivo al Mandela dall’Orchestra del Maggio, Virginia Raffaele al Teatro Verdi, «Sotto una gran piova d’acqua. L’Alluvione cinquant’anni dopo» al Teatro Niccolini, Peter Greenway all’Odeon, Dee Dee Bridgewater a Lucca, la Mostra-mercato del tartufo bianco a Scarperia

Venerdi 4 novembre dalle 18.30, con ingresso libero

Firenze: a Santa Verdiana la compagnia Teatro Studio Krypton evoca l’alluvione con «IDROSssssss»

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Creata da Giancarlo Cauteruccio, che la definisce «installazione performance immersiva sull’energia dell’acqua», prevede quattro scaglioni d’ingressi il primo giorno e repliche da lunedi 7 a venerdi 11, con gli stessi orari. A ispirare il tutto, «La furiosa natura» e «Diluvio» di Leonardo da Vinci

Giovedì 3 e sabato 5 novembre

Firenze: concerti gratis per ricordare l’alluvione del ’66. Dal conservatorio Cherubini al coro dell’Università

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Il primo concerto è con l’Orchestra Sinfonica e il Coro del Conservatorio Luigi Cherubini in Santissima Annunziata, il secondo col Coro Polifonico dell’Università di Firenze e quello del Politecnico di Torino. Entrambi gli eventi sono alle 21

A quasi mezzo secolo dal disastro devono essere progettate le prime casse d'espansione e si parla di alzare la diga di Levane

4 novembre, l’alluvione: l’Arno ci minaccia come 48 anni fa

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Lente d'Ingrandimento, Politica

Ma queste opere potranno, al massimo fermare 15-20 milioni di metri cubi d’acqua. Mentre Firenze nel ’66 venne travolta da una valanga di 200 milioni di metri cubi. Le tante promesse dei politici mai mantenute. E proposte singolari come gli argini gonfiabili

Con l'intervento del governatore Rossi

Arno, 48 anni dopo l’alluvione del ’66: avviati i lavori per la cassa d’espansione di Figline (ma ce ne vogliono altre 40 per mettere Firenze al sicuro)

di Redazione - - Cronaca, Politica

4 novembre 1966, l'Arno straripa a Firenze

Il cantiere di Pizziconi è stato aperto solo ora, mentre la cassa d’espansione, secondo i programmi, doveva essere completata già nel 2009. Quando sarà finita potrà contenere 4-5 milioni di metri cubi d’acqua. Un’inezia. Infatti, secondo il piano di bacino del professor Raffello Nardi, per mettere al riparo dalla minaccia del fiume i fiorentini e i tesori d’arte che la città custodisce è indispensabile fermare a monte della città almeno 200 milioni di metri cubi d’acqua