archivio autori

Le difficoltà finanziarie sforano il patto di stabilità

Città metropolitane: appena nate bussano già a quattrini. Ma la spesa pubblica non doveva diminuire?

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

La riforma che prende il nome da Delrio è ancora allo stato embrionale. Enti che ancora non decollano, personale che persiste nell’incertezza del futuro, competenze che non sono bene individuate. Soluzione? Acquisire altri fondi

Le differenze da nord a sud d'Italia

Tassa di soggiorno: a Viareggio e Firenze le aliquote più alte. Ecco quanto paga il turista nelle città turistiche

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

L’incasso di Roma, Milano, Venezia e Firenze (le 4 città con il maggior gettito) è superiore a 238 milioni, oltre il 55% del totale nazionale. Viareggio e Firenze sono fra le prime cinque in classifica. Nel 60% dei Comuni non si paga dopo un certo numero di notti
Per una notte in hotel a 1 stella l’imposta va dai 35 centesimi di Montecatini ai 3 euro a Roma. All’estremo opposto i 5 stelle, da 1 euro a 7 euro. In bassa classifica invece Montecatini Terme

Viene chiesto al governo d'intervenire

Luce e gas: il Parlamento vuol fare chiarezza sui conguagli e le bollette sospette

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento, Politica

Molte famiglie non ce la fanno a pagare i consumi. Interviene l’Antitrust che indaga su 5 società mentre anche i politici chiedono un’azione dell’esecutivo. I gruppi Fi-Fdi, Sel, Lega Nord, M5S, Sc, Pd hanno firmato mozioni in cui interrogano il governo e puntano il dito contro possibili inadempienze delle società che vendono e distribuiscono energia

La nuova ipotesi comporta sacrifici per imprenditori e dipendenti

Pensioni, flessibilità: il Governo studia l’ipotesi di un prestito da parte delle aziende

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

La volontà del premier d’introdurre una forma di flessibilità per l’uscita anticipata dal lavoro conduce i tecnici a studiare differenti soluzioni. Una di queste, il prestito da parte dell’azienda e la restituzione successiva da parte del lavoratore, sembra però eccessivamente onerosa per entrambe le parti