archivio autori

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

L'incertezza della politica e la disperazione della gente

Saggi, politici e bastoni

di Paolo Padoin - - Lente d'Ingrandimento, Politica

Di fronte alle polemiche subito divampate e alimentate da esponenti del popolo delle libertà, è stato lo stesso Berlusconi a ridimensionare il caso osservando che continuamente gliene dicono di peggiori. Alla gaffe ha tentato di riparare lo stesso Onida che ha offerto al capo dello Stato le sue dimissioni, subito respinte, e ha chiesto scusa a Berlusconi.

Napolitano liquida Bersani, conferma Monti e nomina due commissioni

Dieci piccoli saggi

di Paolo Padoin - - Lente d'Ingrandimento, Politica

Il risultato incerto delle elezioni aveva indotto il presidente Napolitano ad affidare, con poche speranze di esito positivo, il compito di formare un governo a Pierluigi Bersani, capo della coalizione premiata dal “porcellum”. Il segretario del Partito Democratico, insistendo pervicacemente nella sua linea di esclusione di un governo di larghe intese, e ostinandosi a cercare a ogni costo il consenso dei grillini – che gli hanno ripetutamente sbattuto la porta in faccia – ha rischiato di condurre, novello Schettino, la nave dell’Italia al naufragio sull’onda del suo plateale insuccesso.

Appena l'India alza la voce, il governo si fa subito agnello

Tira e molla sulla pelle dei Marò

di Paolo Padoin - - Lente d'Ingrandimento, Politica

Le prime agenzie battono poco dopo le 19.30 di ieri sera la notizia che il governo italiano ha deciso di rimandare in India i due nostri marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Lo ha deciso il Cisr, Comitato interministeriale per la sicurezza della Repubblica, un consiglio dei ministri ristretto sulle problematiche di “intelligence”. Così, dopo aver fatto la voce grossa nei giorni scorsi, il nostro governo si è fatto subito agnello. Ma in ballo c’è la pelle dei due nostri connazionali.

Le Associazioni chiedono i fondi necessari per garantire il servizio

Soccorso pubblico e volontariato tappabuchi

di Paolo Padoin - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento, Politica

Fra due o tre giorni, per far viaggiare le ambulanze, le associazioni del volontariato dovranno fare il pieno frugandosi in tasca. Lo ha affermato Alberto Corsinovi, presidente della conferenza toscana delle Misericordie, che ha fotografato perfettamente la realtà, drammatica, nella quale si trova attualmente il soccorso pubblico in Toscana.

Il Governo finalmente si fa sentire

Monti, l’India e i Marò

di Paolo Padoin - - Lente d'Ingrandimento, Politica

Dopo lungo tempo dall’incidente che portò alla cattura e all’arresto dei due marò italiani in India, accusati dell’omicidio di due pescatori indiani, e dopo che per mesi il governo italiano ha mantenuto un atteggiamento remissivo nei confronti del governo indiano, finalmente Monti e i suoi hanno tirato fuori gli attributi e difendono i nostri militari, impedendone il ritorno in India.

La galassia anarco - insurrezionalista

Centri sociali, politica e comunicazione

di Paolo Padoin - - Lente d'Ingrandimento, Politica

Negli ultimi giorni le cronache segnalano due episodi di intolleranza in Toscana. Domenica a Livorno è stato compiuto un vile assalto a quattro carabinieri paracadutisti; sabato a Firenze, durante il contro-corteo per la manifestazione in ricordo delle vittime delle foibe, gli antagonisti hanno tentato di bruciare una bandiera del Pd al collo di una donna, figlia di un partigiano, e hanno allontanato anche le bandiere di Sel.

Spariscono (o quasi) Fini e Casini

Il flop di Scelta civica

di Paolo Padoin - - Lente d'Ingrandimento, Politica

Fra gli eletti nelle liste Monti sono compresi nomi altisonanti della società bene, soprattutto lombarda: spiccano, fra questi, Pietro Ichino, l’imprenditrice ed ex deputata Pd Maria Paola Merloni, Linda Lanzillotta, famosa soprattutto per essere la moglie di Franco Bassanini.

Chi veramente agisce per la sicurezza

Fatti chiacchiere e facezie

di Paolo Padoin - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

La sicurezza continua ad essere negletta dalla politica centrale e locale. Le discussioni sulla formazione del nuovo governo, sulle priorità da seguire, sulle alleanze da realizzare o da evitare, hanno caratterizzato in questo periodo il dibattito a livello nazionale.