archivio autori

«Il Monte resterà una grande impresa a Siena»

Mps, Profumo: «Tutto dipenderà dall’aumento di capitale»

di Redazione - - Economia

Alessandro Profumo impegnato a rafforzare Mps

Il Monte, se riusciremo a fare ciò che vogliamo fare, resterà una grande impresa in questa città. Lavoriamo a un grande Monte senese e indipendente ma ciò dipenderà da quello che succederà nel prossimo futuro. Lo ha detto il presidente di Mps Alessandro Profumo in riferimento all’aumento di capitale deciso dal cda della banca.

Acordo fra Regione e Università

Al via i tirocini retribuiti in Toscana

di Redazione - - Economia

Via ai tirocini retribuiti in Toscana

Via ai tirocini retribuiti in Toscana: la giunta regionale ha approvato un accordo di collaborazione con le Università toscane che servirà proprio a dare il via al finanziamento dei tirocini che vengono svolti dagli studenti durante il loro percorso universitario sia di laurea triennale che di laurea magistrale. Il finanziamento complessivo per l’anno accademico 2013-14 è di 3 milioni e 650 mila euro.

In entrambi i casi si punta al prestito

Calciomercato, il Livorno vuole Peluso e Cristante

di Redazione - - Sport

Il Livorno vuole Peluso della Juventus

E’ già tempo di pensare al mercato di riparazione in casa del Livorno. L’obiettivo principale per la corsia sinistra è Peluso, che potrebbe arrivare in prestito dalla Juventus fino al termine della stagione: l’ingaggio è alto, pertanto serve un contributo dei bianconeri. Altro nome Cristante del Milan.

Il Governatore chiede l’intervento di Moretti oppure «non lo paghiamo»

Rossi e l’odissea dei pendolari pistoiesi: «La debacle del servizio pubblico»

di Redazione - - Cronaca

Odissea per i pendolari pistoiesi

Ho visto scene che non da Paese civile. Siamo alla debacle del servizio pubblico. Siamo arrivati a Firenze con un’ora e mezzo di ritardo e dopo che il treno che dovevamo prendere è stato soppresso. Così il Governatore Rossi dopo l’odissea sulla linea Pistoia-Firenze. Intervenga Moretti oppure non paghiamo Trenitalia, fa sapere Rossi.

Chiuse le indagini per il disastro ambientale

Bidoni tossici in mare alla Gorgona, in 3 a processo

di Redazione - - Cronaca

Fusti tossici in mare alla Gorgona

Saranno in tre ad andare a processo per disastro ambientale dovuto ad un errore umano e in particolare all’imprudenza del comandate dell’Eurocargo Venezia della società Grimaldi partito da Catania e diretto a Genova. A causa del mare forza 9 e per evitare la collisione con un’altra nave caddero in mare 198 bidoni tossici, avvenne il 17 dicembre 2011 nel tratto di mare a circa 35 miglia dalla costa livornese.