archivio autori

Nelle città europee 1 persona su 4 respira aria inquinata oltre i limiti

Ozono e polveri sottili, nelle nostre città non si respira

di Redazione - - Cronaca

Smog, respirare nelle città diventa un'impresa

Nelle città europee 1 persona su 4 è costretta a respirare un’aria con una quantità di inquinanti che supera i limiti fissati dall’Unione europea. E 9 persone su 10 sono costrette a respirare un’aria che supera i valori indicati dall’Organizzazione mondiale di sanità. L’Agenzia europea per l’ambiente mette sul banco degli imputati la mobilità urbana. L’inquinamento provoca bronchiti, mal di gola e crisi asmatiche, ma anche malattie cardiovascolari e tumori.

L’imposta ingloberà Imu e Tares

Ecco una nuova tassa, si chiama Trise

di Redazione - - Economia

Governo Letta, ancora tasse

Si chiama Trise l’imposta prevista dalla legge di Stabilità che ingloberà Imu e Tares. Si articolerà in due parti: la prima riguarderà la gestione dei rifiuti urbani, la seconda coprirà i costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni e sarà dovuta da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo le unità immobiliari.

Nodi legge elettorale ed amnistia

Pd: Renzi tira dritto, Epifani cerca una mediazione

di Redazione - - Politica

Renzi ed Epifani, nello stesso partito ma con obiettivi diversi

Matteo Renzi non arretra. E nel suo tour (oggi a Bolzano e Verona) ribadisce tutte le sue perplessità sull’amnistia come la necessità di intervenire al più presto sulla legge elettorale. Ed il Pd discute. Tanto che Epifani è sceso in campo in prima persona per evitare strappi in vista del Congresso.

Il prefetto di Pisa ospite a Internet Festival 2013 che si è chiuso ieri

Il prefetto Tagliente: «Internet sì ma in sicurezza»

di Redazione - - Cronaca

Prefetto Francesco Tagliente

Il prefetto di Pisa Tagliente ospite a Internet Festival 2013 ha sottolineato i vantaggi e i rischi della navigazione sul web. «Un ragazzo utente Web istruito e guardingo, supportato dalle tecnologie più aggiornate, rappresenta la linea di difesa più sicura contro i pericoli della rete».

Collaborazione tra caseificio Manciano, Università e Scuola Sant’Anna

Nasce il pecorino toscano dop senza colesterolo

di Redazione - - Focus

Pecorino toscano dop

E’ nato il formaggio pecorino toscano Dop, frutto della collaborazione tra il caseificio sociale di Manciano, l’Università e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, il Consorzio Agrario della Maremma Toscana e il Consorzio tutela Pecorino Toscano Dop e con i finanziamenti regionali del piano di sviluppo rurale. Il nuovo formaggio ha la peculiarità di non fare aumentare il colesterolo.

«Qualcuno è riuscito a mettere le mani su Mps»

Mps, Monaci: «Siena aveva la cassaforte che tutti volevano espugnare»

di Redazione - - Cronaca, Economia

Monaci e «la cassaforte Mps espugnata»

Tutti hanno fatto su Siena un ragionamento volutamente impreciso e forse troppo spesso mendace. Siena è Siena nella sua peculiarità, ma aveva una cassaforte che tutti, D’Alema, Verdini, volevano espugnare. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale toscano Alberto Monaci, intervenendo a Firenze alla presentazione del libro Il Codice Salimbeni. Cronaca dello scandalo Mps.

Il Sappe denuncia e chiede di espellere i detenuti stranieri

Carceri, agenti aggrediti a Lucca e Pisa

di Redazione - - Cronaca

Il carcere di Lucca

Tensioni nelle carceri della Toscana con poliziotti aggrediti nei penitenziari di Pisa e Lucca. A denunciarlo il sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe. Diversi nostri agenti sono stati aggrediti da detenuti nelle ultime ore: cinque agenti a Lucca ed uno a Pisa, dice il segretario generale del sindacato Donato Capece.

La sapienza delle botteghe in un corto che farà il giro del mondo. Prossimamente una fiction

Cinzia TH Torrini firma un docu-film sull’artigianato di Firenze (GUARDA ADESSO)

di Redazione - - Eventi

CinziaTH Torrini

È un omaggio a Firenze e all’artigianato artistico quello firmato dalla regista Cinzia TH Torrini e presentato oggi, lunedì 14 ottobre, a Firenze, dalla Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico, grazie al finanziamento totale del costo a carico della Camera di Commercio di Firenze, durante una conferenza stampa nella sede di Fiorgen Onlus in via de’ Tornabuoni.

Secondo Maria Ciuffi il figlio Marcello sarebbe morto per un pestaggio

Detenuto morto in cella a Livorno, madre chiede indagine alla Procura

di Redazione - - Cronaca

Maria Ciuffi da anni chiede la verità sulla morte in carcere del figlio Marcello

La madre di Marcello Lonzi, il detenuto morto in cella dieci anni fa nel carcere Le Sughere di Livorno, ha depositato alla Procura di Livorno una richiesta per sapere se sia stata aperta un’indagine, dopo la querela presentata nel maggio scorso contro due medici della casa circondariale e contro il medico legale che eseguì l’autopsia. Secondo la madre Maria Ciuffi il figlio sarebbe morto per un pestaggio e non per un malore.