Articoli sul tema ‘bus’

Ordinanza del presidente Rossi, valida fino al 31 luglio

Coronavirus, Toscana: bus solo per andare a lavorare o dai parenti. Dal 4 maggio

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Primo piano, Salute e benessere, Top News

Da lunedì 4 maggio, con l’avvio della fase 2 di lotta al coronavirus, circolerà un maggior numero di mezzi pubblici. Ma potranno essere usati solo per comprovate necessità: per esempio per andare a lavorare. O anche a trovare i parenti stretti

Comunicato della Regione

Coronavirus: dal 4 maggio in Toscana tornano l’85% dei bus e il 55% dei treni. Pronti anche taxi e Ncc

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Salute e benessere, Top News

A partire da lunedì 4 maggio i servizi ferroviari, che erano stati ridotti al 30% nel periodo del lockdown, torneranno al 55%. Per quanto riguarda il servizio su gomma, invece, dall’attuale programmazione – pari al 60% del servizio ordinario – si risalirà all’85%, con la sola esclusione dei servizi scolastici. La Regione chiede ai sindaci anche disponibilità di Ncc, bus privati, taxi

Obblighi in ripartenza

Coronavirus, Inail: mascherine su bus e luoghi di lavoro. Studi tv: Ast chiede deroga alla Regione

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Salute e benessere, Top News

L’Inail ha pubblicato il documento tecnico sulla Fase due con le misure di contenimento e prevenzione nei luoghi di lavoro. La pubblicazione, approvata dal Comitato Tecnico Scientifico istituito presso la Protezione Civile sottolinea che vanno mappate tutte le attività. Mascherine negli studi televisivi in Toscana: Ast scrive al presidente Rossi

Là città svuotata

Firenze nel deserto del coronavirus: anche il comune sospende i servizi non urgenti (Fotogallery)

di Gilda Giusti - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Salute e benessere, Top News

Pochissime le persone sui bus dell’Ataf: dove campeggiano i cartelli che vietano di salire davanti, ma invitano a usare le portiere centrali e posteriori. Questo per isolare l’autista, che ora non può nemmeno vendere i biglietti. Quasi nessuno per le strade del centro storico, traffico scarsissimo. In Palazzo Vecchio sospesi i servizi al pubblico non urgenti