Russia: Dugin attacca Putin in un post (poi rimosso). E ipotizza che il capo del Cremlino debba pagare “anche con la vita”

L’ideologo, Alexander Dugin, al quale è stata uccisa la figlia in un blitz attribuito agli 007 ucraini, ora attacca direttamente Putin. Scrivendo su Telegram: “In una autocrazia diamo al sovrano pienezza assoluta dei poteri per salvarci tutti, quindi pieni poteri in caso di successo, ma anche totalità delle responsabilità in caso di fallimento”

Leggi

Alessia Piperno: “La mia prigione. Durata 45 giorni in una cella con altre sei persone”

Non è Silvio Pellico, però Alessia Piperno, ragazza romana che ha, come uniche colpe, l’amore per i viaggi e la solidarietà per il prossimo, specie se si tratta di donne perseguitate da un regime tirannico e fuori tempo, racconta la “sua” prigione con l’enfasi di una storia romanzesca. “Sono stati – rivela – 45 giorni duri, poi la sorpresa. Ho trascorso la mia detenzione in una cella con sei persone, è stato difficile ma non sono stata maltrattata”

Leggi

Ucraina: Kiev blinda i cieli con nuove armi. Putin manda al fronte altri 50mila soldati. Ma si sussurra di negoziati

L’Ucraina nazionalizza le aziende strategiche nel campo dell’energia, dell’aeronautica e dell’auto. Che ora lavoreranno 24 ore al giorno per le esigenze delle forze armate. Putin risponde con 50.000 soldati russi già inquadrati nelle unità di combattimento. Morale: Ucraina e Russia rafforzano le loro posizioni preparandosi ad un inverno che sembra poter congelare le posizioni sul terreno, magari in attesa di un negoziato di cui si parla

Leggi

Brasile: Lula vuole “Opec delle foreste tropicali”. Verso accordo con Indonesia e Congo

Sarà insediato come presidente del Brasile, Inacio Lula da Silva, soltanto a gennaio 2023. Ma la sua elezione ha già prodotti cambiamenti, anche nella tutela dell’ambiente. Intanto è stato invitato al Cop27 sui cambiamenti climatici, in svolgimento da oggi, 6 novembre 2022, fino al 18, a Sharm El Sheik, in Egitto. Poi è vicino l’accordo per l’Opec delle foreste

Leggi

Rave party: allarme delle opposizioni. Letta scatenato. Il Viminale: “Non lede nessun diritto”

Praticamente senza argomenti dopo la batosta elettorale, il Pd e le altre forze di opposizione, si buttano a pesce sulla norma anti rave party. E scatta il botta e risposta tra il segretario dem, Enrico Letta, ed il vicepremier, Matteo Salvini. E sul tema intervengono anche gli avvocati penalisti. Letta: “Il governo ritiri la norma sui rave”

Leggi