Braccio di ferro fra Draghi e Salvini. Ma sul green pass al lavoro e a scuola la partita è aperta

Al bar e al ristorante, naturalmente seduti al tavolo, si rischia il covid. In bus e in metropolitana, e magari sul treno dei pendolari dove si sta pigiati soprattutto per la diminuzione estiva delle carrozze, il pericolo contagio, secondo il governo, almeno per ora non c’è. Prima della conferenza stampa, Draghi ha avuto il braccio di ferro con Salvini al tavolo del governo

Leggi

Firenze: negozi sfitti e vacanze disdette. Il rilancio? Portare recovery in riva all’Arno. E togliere vincoli

Le disdette negli alberghi sono l’ultimo colpo dato a Firenze. Che deve guardare avanti: chiedendo al governo che un pezzo di recovery plan venga portato in riva all’Arno, ossia a Firenze (e non solo per lo stadio Franchi, che poteva benissimo essere risistemato da Commisso se non gli avessero messo inutili bastoni fra le ruote) ed è necessario che si allentino divieti che ingessano e tengono bloccata la città da decenni

Leggi

Giornalisti spiati dai governi attraverso un software israeliano. L’elenco con 16 testate e 50mila numeri

Giornalisti spiati, insieme agli attivisti e ai difensori dei diritti umani. In ogni caso gente scomoda, che scrive e riferisce. Alcuni governi avrebbero usato un software israeliano, il sofisticato spyware Pegasus, per sottrarre segreti ai cellulari di chi fa informazione, di manager e persone impegnate. E’ quanto emerge dai leak di un’indagine condotta dal Washington Post e altre 16 testate internazionali

Leggi

Covid: Green pass solo dopo la seconda dose. Stretta del governo contro la variante Delta

Il prossimo decreto emergenza segnerà la svolta: il green pass sarà rilasciato – in linea con l’Ue – solo con la seconda dose. E resta in piedi l’ipotesi di un lasciapassare alla francese includendo, oltre ad aerei, treni ed eventi, anche ristoranti, palestre e piscine al chiuso. Secondo diversi componenti del Comitato Tecnico Scientifico – che sarà riunito sul tema tra lunedì e martedì – bisogna dare maggiore significatività al green pass

Leggi

Covid: lo stato d’emergenza sarà prorogato. E green pass per lunghi viaggi in treno e aereo

Un lungo viaggio, in treno o in aereo, potrebbe richiedere l’esibizione del green pass. E’ una delle ipotesi che, secondo fonti di governo, sarà valutata in occasione della cabina di regeoia lunedì 19 o martedì 20 luglio. La stessa cabina che deciderà, ormai è quasi certo, il prolungamento dello stato d’emergenza in scadenza a fine mese. Due, al momento, le ipotesi sulla durata della proroga: fine ottobre, oppure fine dicembre

Leggi