Terremoto in Siria e Turchia: oltre 700 morti. Revocato allarme maremoto in Italia. Treni: ripresa la circolazione

Sale in maniera impressionante il numero dei morti per il terremoto di magnitudo 7.9 che ha colpito Turchia e Siria. Proprio dalla Siria arriva la notizia che le vittime sono molte di più rispetto a quelle registrate dalle autorità turche. Intanto, in Italia, il Dipartimento della Protezione Civile comunica che è stato revocato l’allerta maremoto per possibili onde sulle coste italiane in seguito al sisma di magnitudo 7.9 con epicentro tra Turchia e Siria registrato alle ore 02.17. La revoca è stata disposta sulla base dei dati elaborati dal Centro Allerta Tsunami (CAT) dell’Ingv

Leggi

Terremoto (magnitudo 7,9) in Turchia e Siria. Allarme maremoto in Italia. Treni: circolazione sospesa in Calabria, Puglia e Sicilia

Scossa di terremoto devastante, magnitudo 7.9, è stata registrata alle 4:17 ora locale (le 2:17 in Italia) nel sud della Turchia, non lontano dal confine con la Siria. Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio di monitoraggio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 25 km di profondità ed epicentro nella provincia di Gaziantep

Leggi

Pallone-spia cinese abbattuto sull’Atlantico. Per ordine di Biden. Ma ne spunta un altro in Sud America

Biden ha dato ordine di abbattere il pallone-spia cinese. L’aerostato è stato distrutto sull’oceano Atlantico. Il presidente ha seguito l’operazione dall’Air Force One, con il quale si stava recando a Camp David. Sono poi state avviate le operazioni per recuperarne i resti. Ma un altro pallone-spia cinese sarebbe spuntato sui cieli del Sud America

Leggi

Cospito: cortei a Roma e Milano. Lancio di sassi e fumogeni. Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Delmastro”

Manifestazione con lancio di sassi e fumogeni davanti al carcere di Opera, a Milano, e manifestazione non autirizzata a Roma. Anarchici ancira in piazza per Cospito. “Il carcere uccide” e “Lo Stato tortura”. Sono queste le scritte che si leggono su alcuni degli striscioni esposti davanti ai cancelli dei giardini di piazza Vittorio a Roma, dove si sta svolgendo un sit-in in solidarietà all’anarchico abruzzese Alfredo Cospito, che è detenuto al 41 bis e in sciopero della fame contro il regime del carcere duro

Leggi