Morte di Davide Astori: condannato il medico. La compagna: «Felice e orgogliosa»

Il professor Giorgio Galanti è stato riconosciuto colpevole per la morte di Davide Astori: la sentenza parla di un anno di reclusione (pena sospesa) e del pagamento di una provvisionale per il risarcimento danni per un ammontare complessivo di un milione e novantamila euro di cui 250.000 a favore della compagna del calciatore Francesca Fioretti, 240.000 per la figlia vittoria, i restanti 600.000 per i genitori del capitano viola. Soddisfatta Francesca. L’avvocato di Galanti impugnerà la sentenza

Leggi

Iachini: «Il pari di Bologna è un bicchiere mezzo pieno». Mihajlovic contesta il rigore e ne voleva uno lui

«Abbiamo commesso qualche errore – dice Iachini dopo la partita col Bologna – ma il calcio è fatto di momenti e situazioni e queste cose ci stanno. Ci abbiamo provato fino alla fine, siamo andati tre volte in vantaggio, abbiamo avuto anche le chance per andare in doppio vantaggio, ma abbiamo pagato a caro prezzo alcuni errori dietro. Il bicchiere non è mezzo vuoto ma mezzo pieno»

Leggi

Inter: scudetto numero 19. Con quattro giornate d’anticipo. Tifosi: in 30mila a Milano per far festa

L’Inter è campione d’Italia con quattro giornate d’anrticipo sulla fine del campionato. I nerazzurri approfittano del pareggio dell’Atalanta con il Sassuolo e matematicamente vincono il loro 19/mo titolo tricolore. L’Atalanta pareggia 1-1 in casa del Sassuolo, e in forza di questo risultato l’Inter e’ Campione d’Italia 2020-2021

Leggi

Fiorentina: 3-3 a Bologna. Non bastano Vlahovic (2 gol) e Bonaventura. Difesa colabrodo. Pagelle

Finisce con uno scoppiettante 3-3, un festival del calcio, ma con grabde rimpianto per la Fiorentina, soprarttutto per la sua difesa. Vlahovic (che con la doppietta sale alla stratosferica quota di diciannove gol) e Bonaventura portano per tre volte i viola in vantaggio, ma la retroguardia, vero colabrodo, si fa sorprendere dalle giocate di Vignato e dai colpi risolutivi di Palacio, autore di una tripletta

Leggi

Serie A: Inter a un passo dallo scudetto. Crotone (battuto 0-2) retrocesso in B. Saponara tiene a galla lo Spezia

Con i gol, entrambi nella ripresa, di Eriksen e Hakimi, l’Inter vince a Crotone (0-2) e vede lo scudetto. Potrebbe laurearsi campione d’Italia addirittura in questa trentaquattresima giornata diu campionato (quindi con 4 gare d’anticipo sulla fine del torneo). La squadra di Conte sale a quota 82 punti in classica, a + 14 sull’Atalanta che deve giocare domenica in casa del Sassuolo: in caso di mancata vittoria della squadra di Gasperini l’Inter vincerebbe matematicamente il titolo. Nella partita sera, il Milan batte il Benevento e continua la corsa Champions, mentre i campani affondano in zona pericolosa

Leggi

Fiorentina a Bologna (domenica, ore 15, Dazn): per 3 punti salvezza. Mihajlovic (senza 7 titolari) tende la trappola. Formazioni

L’obiettivo? Vincere a Bologna, conquistare tre punti e cominciare (con l’ipotetica quota 37 in classifica) a guardare la salvezza da vicino. Il rischio? La trappola che Sinisa Mihajlovic cercherà sicuramente di tendere ai viola, verso i quali contiua ad avere il dente avvelenato dopo l’esperienza vissuta in riva all’Arno, che lui ricorda con amarezza. Il Bologna è reduce dalla batosta di Bergamo (sconfitta 5-0 contro l’Atalanta) e lui ha strigliato a dovere i suoi giuocatori, difensori in primis

Leggi

Fiorentina, Iachini: «In ritiro da oggi su richiesta dai giocatori». In vista del Bologna

«Mi ha fatto molto piacere a inizio settimana il fatto che i ragazzi mi abbiano chiesto di poter andare insieme in ritiro a preparare la partita un giorno prima, questo vuol dire che ci si tiene, che c’e’ passione, voglia di far bene e preparare bene la partita». Verso il forfait Kokorin, ancora infortunato, mentre è recuperato Venuti, uscito domenica scorsa all’intervallo della gara contro la Juventus

Leggi

Champions: Il Manchester City vince in rimonta in casa del Psg (1-2)

L’illusione del Paris Saint Germain dura un tempo. Il Manchester City soffre ma poi viene fuori alla distanza giocando il calcio che insegna Pep Guardiola e, alla fine, sbanca il Parco dei Principi: 1-2. Nella semifinale di andata della Champions gli ospiti vincono, anche con un pizzico di fortuna, come in occasione dei gol dei Citizens, mentre il Psg paga la serata negativa di Mbappé

Leggi