Articoli sul tema ‘cesare prandelli’

In Coppa Italia

Fiorentina: devi vincere a Udine (stasera, ore 17,30, Rai2). Prandelli cambia. Commisso compie 71 anni. Formazioni

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Primo piano, Sport

FIRENZE – Cesare Prandelli non crede che la Fiorentina sia quella, sterile e confusa, vista contro il Benevento. Ossia una Fiorentina inguardabile. E chiede ai giocatori la vittoria, oltre a una prova d’orgoglio, stasera (ore 17,30, diretta tv su Rai2) a Udine in Coppa Italia. Anche per fare un regalo al presidente, Rocco Commisso, che […]

Squadra inguardabile, senza capo nè coda

Fiorentina disastro: perde con il Benevento (0-1). Prandelli sconsolato. Pagelle

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Sport

Gol decisivo di Improta al 6′ della ripresa dopo svarione incredibile di Biraghi. Ribery uscito per infortunio nel primo tempo. Fiorentina incapace addirittura di tirare in porta. E mercoledì c’è la trasferta a Udine per la Coppa Italia. Prima della partita di San Siro contro il Milan. Prandelli dovrà fare un miracolo per rilanciare una squadra senza capo nè coda

Il ritorno di Cesare in panca al Franchi

Fiorentina-Benevento (domenica, 12,30, Dazn): Prandelli, vincere con il cuore (e col 4-3-3). Formazioni

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Sport

Sono molto curioso: di capire quale modulo (probabilmente il 4-3-3-) Prandelli applicherà alla sua nuova Fiorentina; di conoscere la formazione che manderà in campo nella prima partita; di constatare se saprà far andare in gol gli attaccanti con frequenza; di intuire quale rapporto ha instaurato con i giocatori

La presentazione del di nuovo allenatore viola

Prandelli: «Sono qui per amore. Pagavo l’abbonamento per vedere la Fiorentina». Ma ora deve vincere

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Sport, Top News

Ha accettato per amore, Cesare Prandelli. Verso la Fiorentina. Ha detto così durante la conferenza stampa di presentazione, a distanza, con domande e risposte via web. Ma ora deve vincere. Resterà fino a giugno, con un ingaggio lontanissimo da quelli di Spalletti, Sarri, Antonio Conte, Pioli, Fonseca. Poi si vedrà. Ma inanto ha compito difficilissimo: vincere copn una squadra che, in sette partite, c’è riuscita solo due volte

L'annuncio ufficiale della società

Fiorentina: Prandelli nuovo allenatore. Esonerato Iachini. La squadra cambia modulo

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Sport

Cesare Prandelli torna ad allenatore la Fiorentina dopo dieci anni. Chiuse nel 2010. Andò a guidare la Nazionale. Riprende ora la guida dei viola per sostituire Beppe Iachini, vittima della mancanza di risultati, e soprattutto, del modulo suicida: il 3-5-2. Non a caso, Prandelli ha fatto sapere subito, informalmente, che cambierà subito

Ai viola serve una scossa

Fiorentina: Iachini con la valigia. In pole Prandelli, ma c’è l’idea Semplici. Joe Barone positivo

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

Pronto per la sostituzione di Beppe Iachini ci sarebbe  Cesare Prandelli, che firmerebbe un contratto fino al 30 giugno 2021. Ma Commisso starebbe pensando anche a soluzioni diverse. Potrebbe essere un’idea quella di offrire un contratto a un allenatore emergente e bravo con i giovani come Leonardo Semplici

La trasferta di fine anno

Genoa-Fiorentina (sabato, ore 15): vincere a casa Prandelli per brindare bene al 2019. Formazioni

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Sport, Top News

La Fiorentina non ha alternative: tre punti per riscattare la bruttura casalinga con il Parma e brindare con prospettive al 2019. Altrimenti sai che barba da qui al 13 gennaio, quando ci sarà la partita a Torino, contro i granata, per il turno di Coppa Italia. Eppoi da qui alla ripresa del campionato, contro la Sampdoria a Firenze

Clamorosa decisione dopo Italia-Uruguay

Mondiali 2014, Prandelli si dimette assumendosi ogni responsabilità. Lascia anche il presidente federale Abete

di Redazione - - Sport

Il commissario tecnico della Nazionale, Cesare Prandelli

Il commissario tecnico amareggiato anche per la polemica sul suo compenso. La sconfitta con la «Celeste» fa male sul piano personale. E Cesare punta il dito contro l’arbitro, reo di aver falsato la gara con l’espulsione di Marchisio per un fallo che non era da cartellino rosso, e la mancata espulsione di Suarez per la testata a Chiellini