Erano ai giardini con i figli

Poliziotto e carabiniere salvano aspirante suicida senza lavoro

di Sandro Addario - - Cronaca

Binario ferrovie

Un poliziotto ed un carabiniere fuori servizio salvano un aspirante suicida. È successo nel pomeriggio di giovedì quando i due erano con i propri figli in un giardino pubblico nella zona di Novoli. Hanno scorto una persona che si era arrampicata sulla staccionata, arrampicandosi sulla vicina linea ferroviaria Firenze-Empoli.

Toccafondi: clima di intolleranza

Atti vandalici alla sede Pdl

di Marco Bastiani - - Cronaca

Atti vandalici nella notte alla sede del Pdl di Firenze, in viale Spartaco Lavagnini. La sede del partito è stata fatta oggetto di un assalto nel quale sono state tracciate diverse scritte sui muri e sul portone ed è stato divelto il videocitofono.

Toscana: accordo tra Agenzia delle Entrate e associazioni di categoria

Quesiti tributari, il fisco risponde entro 10 giorni

di Piero Corradini - - Cronaca, Economia

Il fisco risponde in 10 giorni

Una risposta dal Fisco in 10 giorni. Sono stati siglati in Toscana accordi con le associazioni di categoria mirati a rendere più veloce e snello il dialogo telematico con l’ Agenzia delle Entrate. Obiettivo comune è quello di semplificare i rapporti e potenziare l’utilizzo dei canali telematici per accedere ai servizi di assistenza.

Entro il 10 maggio. Azione Universitaria soddisfatta

Unifi, slittano i termini per il pagamento della seconda rata

di Giulia Ghizzani - - Cronaca

ATENEO GLI STUDENTI: “RIMBORSI PER MERITO, NESSUNA COMUNICAZIONE

E’ finalmente online il bollettino Mav per il pagamento della seconda rata delle tasse universitarie per l’anno accademico 2012-2013. Dopo le insistenti richieste degli studenti, ieri ha fatto la sua comparsa sul sito dell’Università degli Studi di Firenze l’avviso. Con una sorpresa, però: la scadenza per il versamento è stata prorogata al 10 maggio.

La battaglia su Facebook a favore delle staminali

Caso Sofia, l’Italia si mobilita: al via la raccolta firme

di Giulia Ghizzani - - Cronaca

Nuovo colpo di scena giudiziario nella vicenda di Sofia

Caso Sofia: parte domani sabato 6 aprile in numerose città della Penisola, una raccolta firme contro il decreto legge del ministero della Salute che autorizza solo i pazienti che hanno già cominciato la cura a proseguire la terapia a base di cellule staminali mesenchimali secondo il protocollo della fondazione Stamina.