il viceministro Nencini: sulla pista di Peretola la scelta è nelle mani dell' Enac

Aeroporti toscani: Firenze e Pisa «matrimonio» il primo agosto a Roma. Nascerà la holding

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Primo piano, Top News

Aeroporto di Firenze al centro del dibattito politico

Senza la fusione, ha detto Nencini, l’unico aeroporto di “serie A” dell’Italia centrale sarebbe Bologna. Il cda di Enac, ieri 21 luglio, non ha discusso l’impugnazione del Pit della Regiobne Toscana, ma negli ambienti aeroportuali la decisione è considerata un atto obbligato, per scongiurare il conflitto di competenze ed evitare che l’eventuale scelta di dotare la nuova pista di Peretola di 2.400 metri possa confliggere con i 2.000 metri determinati dalla Toscana

Vertice dei prefetti, a Firenze, per organizzare le non facili fasi dell'accoglienza

Emergenza migranti in Toscana: in arrivo altri 717 profughi

di Paolo Padoin - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento, Politica

Il problema dell’accoglienza dei migranti che sbarcano a ritmo sempre crescente sulle nostre coste ha indotto i prefetti toscani a riunirsi, insieme alle altre istituzioni interessate, per organizzarsi adeguatamente in vista dei nuovi arrivi (717) preannunciati dal Ministero dell’Interno. Si cerca un centro d’accoglienza per ogni provincia, con meno di 100 posti, che consenta di far superare l’emergenza.

Le decisioni del Comitato presieduto dal prefetto

Firenze, Cascine: più controlli, di notte, contro spaccio di droga e prostituzione

di Redazione - - Cronaca

Il parco delle Cascine a Firenze

Nel mirino delle forze dell’ordine anche le strade vicine al parco: via Paisiello, via Ponchielli, via Donizetti, via Squarcialupi. L’iniziativa va nel senso giusto, ma non sembra ancora sufficiente per assicurare la sicurezza dei cittadini. Resta, per il Comune, il problema del monitoraggio delle piante di alto fusto, dopo il drammatico incidente del distacco del ramo che uccise zia e nipotina

La rotta d'emergenza sfiora i porti di Livorno e Spezia

Concordia, riemerge la prua dopo 900 giorni. Verso Genova sotto costa in caso di maltempo

di Domenico Coviello - - Cronaca, Primo piano

Gli ultimi ponti emersi della Concordia, progressivamente riaffiora anche la prua

La parte anteriore della nave che era rimasta sott’acqua è ormai quasi tutta in superficie. La partenza per Genova, martedì mattina, è sempre più vicina. Verificati sversamenti d’olio in mare, che però sono stati subito tamponati e rimossi