Articoli sul tema ‘Giuseppe Conte’

Ricevuto al Quirinale

Governo: incarico a Conte, che accetta con riserva. Molti nodi da sciogliere: a cominciare da Di Maio

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Ha accettato con riserva, Giuseppe Conte, l’incarico di formare il nuovo governo, conferitogli dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Molti, in effetti, i nodi da sciogliere fra Pd e M5S: primo fra tutti quello relativo al vicepremier, ruolo per il quale i pentastellati vogliono la riconferma di Luigi Di Maio. I Dem, viceversa, non accettano nemmeno l’idea di due vicepremier: ne vogliono uno solo, indicato da loro

Manca sempre l'intesa sul programma

Mattarella convoca Conte per l’incarico. Ma Pd e M5S si scontrano su Di Maio. Grillo: «Ministri tecnici»

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano

Non c’è un programma e non esiste l’intesa sulla distribuzione dei ministeri. A cominciare dall’affidamento deaal poltrona del vicepremier: il Movimento 5 stelle la vuole per Luigi Di Maio, mentre il Pd la rivendica, considerato che Conte deve essere considerato esponente pentastellato. Berlusconi, Meloni e Salvini vogliono le elezioni e paventano patrimoniale e super tasse sugli italiani

Governo ore decisive

Pd al Colle: il nome del premier è Conte. Mattarella terrà conto dei partiti, non di Rousseau

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Politica, Primo piano

Il Pd ha fatto il nome di Giuseppe Conte quale presidente del consiglio del nuovo governo. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, informalmente ha fatto sapere che lui, secondo il dettato costituzionale, terrà conto delle indicazioni dei partiti senza alcun riferimento alla piattaforma pentastellata intitolata a Rousseau

Governo in crisi: anche di nervi

Pd-M5S: non c’è accordo. I Dem: no a Di Maio vicepremier e al voto su Rousseau

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Primo piano

«Rischia di saltare tutto – dicono i dem – perché Di Maio rivendica la vicepresidenza del Consiglio».  E c’è un altro ostacolo, che il Pd giudica alla stregua di no sgarbo istituzionale: ossia il voto sulla piattaforma Rousseau dopo che Mattarella si sarà pronunciato. In ogni caso, il Capo dello Stato potrebbe comunque fare il tentativo affidando l’incarico a Conte

I ministeri più importanti ai Dem

Conte-bis: è (quasi) fatta. Accordo Pd-M5S nel vertice notturno a Palazzo Chigi

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Primo piano

Il vertice notturno a Palazzo Chigi, fra Pd e Movimento 5 stelle, sembra aver sciolto ogni nodo. Resterà a Palazzo Chigi, Giuseppe Conte, in un governo diversamente colorato. Con una formula ripescata dalla vecchia politica della prima repubblica: si parla di continuità nella discontinuità. Un po’ quello che si era inventato Aldo Moro, quando, per far dialogare Dc e Pci, lanciò le «convergenze parallele». Forse Orlando vicepremier unico

L'accordo potrebbe essere vicino

Zingaretti e Di Maio: appuntamento alle 21 con Conte a Palazzo Chigi

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Politica, Primo piano

Dopo un primo incontro interlocutorio tra Zingaretti e Di Maio il confronto prosegue e alle 21 è previsto un nuovo incontro del Pd con il M5S – spiegano le stesse fonti -. Parteciperanno all’incontro Nicola Zingaretti con il vicesegretario Andrea Orlando per il Pd e il Premier Conte con Luigi Di Maio per il Movimento 5 Stelle

Manca poco alla scadenza del termine fissato da Mattarella

Pd e 5stelle vanno avanti: l’ipotesi Fico premier piace ai Dem. Di Maio non gradisce. E la base chiede un voto su Rousseau

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Politica

fonti del Nazareno commentano in serata l’ipotesi che sembra crescere nelle ultime ore e che vedrebbe il presidente della Camera possibile premier di un governo M5s-Pd. L’idea è emersa in un vertice della maggioranza Pd e vedrebbe concordi i renziani. Conte esclude una nuova intesa con la Lega. Ma sa che Zingaretti non lo vuole. Intanto la base protesta e non vuole l’accordo del Nazareno