Articoli sul tema ‘Giuseppe Conte’

Che cosa dice il provvedimento ufficiale

Coronavirus: Conte chiude la Lombardia e 14 province. Ecco il Dpcm firmato alle 3,52 di oggi 8 marzo

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Salute e benessere

Il provvedimento chiude da oggi 8 marzo fino a venerdì 3 aprile, la Lombardia e 14 province, non 11 come era scritto nella bozza: vincolo di evitare ogni spostamento nell’intera Lombardia e in quattordici province: Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli,Padova, Treviso e Venezia. Non è un divieto assoluto, spiega il premier, non si ferma tutto, non si bloccano treni e aerei: sarà possibile muoversi per comprovate esigenze lavorative o per emergenze e motivi di salute. Ma la polizia potrà fermare i cittadini

Alcune misure sono di difficile interpretazione

Coronavirus, Dpcm: governatore dell’Emilia contesta e chiede incontro a Conte

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica, Salute e benessere, Top News

Stefano Bonaccini valuta nelle misure anti-Coronavirus la possibile introduzione di una grande zona rossa, estesa dalla Lombardia a diverse province dell’Emilia-Romagna, del Veneto, del Piemonte e delle Marche. Alcune parti del provvedimento possono risultare di dubbia interpretazione e di difficile applicazione

Il decreto Conte

Coronavirus, il decreto del governo: sport a porte chiuse fino al 3 aprile

di Ernesto Giusti - - Approfondimento, Cronaca, Economia, Salute e benessere, Sport

Lo stadio Franchi all'inizio della partita Fiorentina Lazio

«Sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato». E’ quanto previsto sullo sport contenuto nella bozza del nuovo Dpcm, per fronteggiare il coronavirus, e che rimarrà in vigore fino al 3 aprile. Il calendaio dei recuperi di serie A

Annuncio ufficiale solo in serata

Coronavirus, Conte: «Chiusura scuole fino al 15 marzo in via prudenziale». Video di Leonardo Pieraccioni

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Salute e benessere

L’annuncio ufficiale della chiusura delle scuole da domani, 5 marzo, c on riapertura lunedì 16 marzo, arriva solo alle 18,30. Significa che il governo non sa gestire nemmeno la comunicazione nel modo giusto, durante l’emergenza. Il premier ha detto: «L’orientamento del Consiglio dei ministri è stato quello di chiudere in via prudenziale le scuole»

L'annuncio del presidente del consiglio

Coronavirus: scuole chiuse fino all’8 marzo in Lombardia, Emilia e Veneto

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Cultura, Economia, Salute e benessere, Top News

Le scuole riaprono in tutte le regioni italiane tranne che nelle tre regioni (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna) con aree cluster nelle quali in realtà ci sarà la sospensione delle attività fino all’otto marzo. Per la regione Marche c’e’ il ritorno a tutte le altre attività così come avviene per tutte le altre regioni che avevano sottoscritto l’ordinanza unica nazionale

Botta e risposta

Renzi a Conte: «Ci cacci dal governo se vuole. Il lodo sulla prescrizione? In Parlamento va cambiato»

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Politica, Primo piano

Renzi: «Se il premier vuole cacciarci, faccia pure: è un suo diritto! E Conte è il massimo esperto nel cambiare maggioranze. Se invece vogliono noi, devono prendersi anche le nostre idee. Alleati, non sudditi. Trovo il tono di Conte sbagliato, ma ai falli da dietro del premier rispondiamo senza commettere falli di reazione»

Il premier si gioca il governo

Ok alla prescrizione, Conte sfida Renzi: «Dica cosa vuol fare col suo 3%. Se sfiducia Bonafede ne trarrò le conseguenze»

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Politica, Primo piano

«Se ci sarà una mozione di sfiducia al ministro Bonafede il sottoscritto per assicurare credibilità alla politica ne trarrà tutte le conseguenze», afferma Conte rispondendo a chi gli chiede se, dopo una simile mossa di Iv, salirà al Colle. Del resto, per arrivare a presentare una mozione di sfiducia individuale servono 32 firme a Palazzo Madama: Iv ha diciassette senatori e dovrebbe quindi co-firmare la mozione con una forza di opposizione

Per evitare rischi veri al governo

Prescrizione: Conte e Bonafede frenano. Niente strappo con Renzi. Ma Zingaretti attacca

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Top News

Sulla prescrizione il premier Giuseppe Conte e il ministro Alfonso Bonafede frenano e rinunciano a inserire nel decreto Milleproroghe un emendamento su cui porre la fiducia: arriverà un disegno di legge del governo o una proposta parlamentare. Si evita per ora uno scontro con Iv dall’esito del tutto incerto. Conte viene descritto molto seccato per le minacce renziane

Fanno finta che tutto vada bene

Conte al governo: «Avanti spediti e compatti». Ma l’Italia ora arranca

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

A Palazzo Chigi il vertice per avviare il confronto nel governo sul cronoprogramma della fase 2. Al tavolo siedono i capi delegazione dei quattro partiti di maggioranza: per il M5s Alfonso Bonafede (al posto di Luigi Di Maio che non si fa più vedere in giro), per il Pd Dario Franceschini, per Leu Roberto Speranza, per Iv Teresa Bellanova