Articoli sul tema ‘Lazio’

Chiusura con un successo firmato da Ilicic, Bernardeschi e Badelj

Fiorentina da applausi: quarto posto a sorpresa! Battuto il Chievo (3-0) mentre il Napoli crolla. Suspense per Montella. Pagelle

di Sandro Bennucci - - Primo piano, Sport

FIRENZE – Quinta vittoria consecutiva, con un rotondo tre a zero al Chievo, e quarto posto nella classifica finale, in virtù del successo della Lazio a Napoli. Incredibile ma vero: qualificazione diretta ai gironi di Europa League anche se i viola l’avrebbero ottenuta ugualmente  con il quinto posto. E’ comunque un finale che non ti aspetti. Applausi a […]

Azzurri spenti senza Sarri in panchina (era squalificato)

Empoli travolto dalla Lazio (4-0) che scavalca la Roma ed è seconda in classifica Pagelle

di Redazione - - Sport

L’ottavo successo di fila biancoceleste (eguagliate le serie positive di Tommaso Maestrelli, stagione ’72-’73 e DelioRossi, ’06-’07, prossimo obiettivo i nove successi di Sven Goran Eriksson, campionato ’98-’99) porta Klose e compagni a +1 sui ‘cugini’, materializzando gli incubi dei romani di fede giallorossa

Le interviste di Lazio-Fiorentina

Montella: «Stanchi mentalmente e fisicamente: ora bisogna voltare subito pagina»

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Il tecnico viola ammette la serataccia («Succede quando si giocano tante partite importanti ravvicinate») e guarda alla sfida con la Roma di Europa League: «Siamo in difficoltà in attacco per gli infortuni, ma qualcosa ci inventeremo». L’unico sorriso arriva da Guerini: «Presto ci saranno notizie incoraggianti su Pepito Rossi». Pioli: serata perfetta per i biancocelesti

Biancocelesti straripanti: segnano Biglia, Candreva (rigore di Tomovic) e Klose (doppietta)

Fiorentina irriconoscibile, strapazzata dalla Lazio: 4-0. Salah fuori ruolo. Montella sbaglia tutto. Pagelle

di Sandro Bennucci - - Primo piano, Sport

La squadra viola, grande contro Tottenham, Inter e Juve, diventa piccina piccina davanti a una Lazio straripante. Che segna quasi subito con Biglia e potrebbe raddoppiare e triplicare subito. Non ci riesce solo per la straordinaria reattività di Neto: che para tutto. In avvio di ripresa, i viola sembrano resuscitati. L’ingresso di Pizarro al posto di un disorientato Diamanti e quello di Gilardino per UIlicic illudono che possa arrivare il pareggio. Ma è solo un’impressione. Che sfuma quando Tomovic sgambetta in area l’imprendibile Felipe Anderson. Rigore. Poi i laziali dilagano

Le interviste di Fiorentina-Lazio

Della Valle: «Ripartiremo, ma i giocatori pensino al campo e meno ai rinnovi di contratto»

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Il tecnico Montella spiega di aver tolto Babacar («era stanchissimo») inserendo Ilicic per dare maggiore profondità e, soprattutto, sottolinea come «la squadra non meritasse affatto di perdere». Sulla direzione di Peruzzo, l’allenatore commenta sarcastico: «Inutile dare 8 minuti di recupero se il gioco è stato spezzettato come oggi»

Laziali aggressivi e votati all'ostruzionismo. Viola in partita solo nella ripresa

La Fiorentina si sveglia tardi: battuta dalla Lazio (0-2). Palo di Aquilani e un rigore (su Cuadrado) non concesso. Pagelle

di Sandro Bennucci - - Sport

Sospetto rigore prima su Babacar, poi, forse più netto, su Cuadrado. Ma nel primo tempo la squadra di Montella è apparsa opaca e sonnacchiosa. Non è bastato il risveglio a inizio ripresa. Kurtic sostituito nella ripresa da Borja Valero, non ancora in palla. Foschi a Lotito