Una enorme banca dati a disposizione del Fisco

Il fisco irrompe in banca, è tardi per chiudere il conto

di Piero Corradini - - Economia, Lente d'Ingrandimento

Anagrafe tributaria: è pronto il sistema che consegnerà al fisco i dati di tutti i depositi bancari italiani. Entro il 31 ottobre saranno raccolte tutte le informazioni del 2011. E’ quindi inutile correre a chiudere un conto in banca perchè il gioco è ormai fatto. Ma non mancano le eccezioni.

Una sentenza del Tar del Lazio annulla un pensionamento irregolare

Tar, ministeri e pensioni

di Paolo Padoin - - Cronaca, il Blog di Paolo Padoin, Lente d'Ingrandimento

Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso di un dirigente del ministero di Giustizia, che era stato spedito in pensione anticipata contrariamente a quanto disposto dalla riforma Fornero. Analoghi provvedimenti avevano colpito molti dirigenti, tra cui 20 prefetti. La giustizia amministrativa ha stabilito che il comportamento del governo precedente, in questo campo, è stato viziato da irregolarità e contraddizioni.

Mentre sta per essere varata la legge «svuota carceri»

Quando la norma «salva vittime» della mafia?

di Giovanna Maggiani Chelli - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

Nella nuova norma salva carcere sarebbe opportuno che il Ministro della Giustizia inserisse in una postilla le pensioni per i sopravvissuti nelle stragi del 1993, quei soggetti che il Ministro Cancellieri ben conosce, visto che se ne occupò garantendo il suo interessamento, quando era Ministro dell’Interno.

Ilda Boccassini e Armando Spataro in corsa per la procura fiorentina

«La porti una toga a Firenze»

di Paolo Padoin - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

A ottobre il procuratore capo di Firenze, Giuseppe Quattrocchi, lascerà l’incarico per limiti d’età. Fra i tanti (50) magistrati in lizza per la successione spiccano i nomi di Ilda Boccassini e Armando Spataro. Le importanti inchieste aperte nella nostra città potrebbero così essere continuate da due fra i magistrati più conosciuti.

Lunedì 17 giugno a Firenze i funerali del prefetto Antonio Lattarulo

Grazie Tonino, Firenze ti deve molto

di Antonio Lovascio - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

Doti umane e professionali del prefetto Antonio Lattarulo, deceduto a Firenze. La sua innata simpatia e l’efficace comunicativa colpivano al primo approccio. Dalla prefettura di Firenze, a prefetto di Lucca, al ministero e quindi alla Corte dei Conti per fare le pulci a ministri, sindaci e presidenti di regione