Le prime nomine di Francesco

Concistoro, perché il Papa ha scelto due cardinali toscani

di Il Centurione - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

Piazza San Pietro

La creazione di nuovi cardinali, annunciata dal Papa all’Angelus domenicale, ha confermato che dalle parti del Cupolone fiorentino soffia un vento di novità accolto con ostentato compiacimento da molti. Anche da non appartenenti alla Chiesa cattolica o non credenti. Monsignor Bassetti in particolare conosce la diocesi fiorentina come pochi.

Due anni fa il tragico naufragio davanti all’Isola del Giglio

Assalto alla Concordia

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Lente d'Ingrandimento

Costa Concordia (foto Firenze Post)

Demolire la Costa Concordia a Piombino resta la soluzione ambientale meno impattante e sarebbe un adeguato risarcimento verso la Toscana per il danno subìto. Ma la Regione deve fare presto per battere l’agguerritissima e smaniosa concorrenza di porti più lontani.

Non basta inasprire le sanzioni penali se i controlli chimico-tossicologici sono carenti

Omicidio stradale, quando il colpevole è assolto

di Daniele Prucher - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

Un'ambulanza del 118

Prima di pensare a inasprire le sanzioni penali, si dovrebbe riformare il sistema regionale di analisi chimiche che certificano lo stato di inabilità di un soggetto alla guida ubriaco o drogato. Sono queste le prove che dovranno essere utilizzate in sede processuale. Dove troppo spesso un potenziale colpevole viene assolto.

Il primo episodio di «Anni spezzati» narra fedelmente la vicenda dell'uccisione del commissario

Calabresi e Pinelli, dagli anni di piombo alla fiction tv

di Paolo Padoin - - Cronaca, il Blog di Paolo Padoin, Lente d'Ingrandimento

Il primo episodio della fiction Rai Anni spezzati, in onda il 7 gennaio, ha narrato la vicenda di un commissario a Milano (Luigi Calabresi) chiamato ad affrontare l’inizio della “strategia della tensione” alla fine degli anni ’60 e della morte dell’anarchico Giuseppe Pinelli. Oltre alla morte dell’agente Antonio Annarumma e alle bombe di Piazza Fontana.