Una giovane vita spezzata sull'asfalto di Firenze

Un albero, una foto, un sorriso

di Sandro Addario - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

Una ragazza bionda depone dei fiori e bacia la foto di una giovane donna su un albero del viale Matteotti a Firenze. Il suo volto sembra chiedere a chi passa lì davanti perché la sua vita è stata bruscamente interrotta pochi giorni fa. Un incidente mortale nel buio della notte. Il quarto in città dall’inizio dell’anno, quasi uno al mese.

Il caso Milano e il fallimento delle norme sulle espulsioni

Accoglienza non fa rima con tolleranza

di Il Centurione - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

C’è la tendenza ad addebitare alla crisi in atto le ragioni di reati violenti, anche molto gravi, come se la mancanza di un lavoro potesse essere l’origine di atti delittuosi. E alle vittime restano per qualche giorno gli onori della cronaca e la pubblica commiserazione; magari anche gli applausi in una chiesa ridotta a cornice, piuttosto che teatro di preghiera e di riconciliazione.

Urge una riqualificazione professionale a tutti i livelli dei pompieri

Vigile del fuoco, categoria dimenticata

di Fabio Ulivelli - - Lente d'Ingrandimento

Durante la lunga campagna elettorale i partiti maggiori si erano sbilanciati nei confronti dei Vigili del Fuoco, promettendo in caso di vittoria interventi per il risanamento ed il miglioramento delle dotazioni del Corpo. Dopo la formazione del nuovo governo, resta la situazione di impasse in cui i Vigili del Fuoco sono proiettati, e di cui a breve non si vedono sviluppi positivi.

Al corpo di ballo riservate da sempre politiche gestionali di tono minore

A colpi di tacco si elimina MaggioDanza

di Monica Nocciolini - - Cultura, Lente d'Ingrandimento

Sono almeno vent’anni che ciclicamente – quasi ogni volta che si sono palesate difficoltà contabili al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino – si rincorrono voci di dismissione, esternalizzazione e bizzarrie demolitive varie sempre e solo a carico di MaggioDanza. Una struttura che ha una storia gloriosa ma che rischia di essere definitivamente travolta.

Il ministro Alfano a Torino dopo l'attacco ai cantieri in Val di Susa

Violenze no-tav

di Paolo Padoin - - Cronaca, il Blog di Paolo Padoin, Lente d'Ingrandimento

Nel mio intervento a commento di quello che ho definito lo scippo di Firenze, quando il governo Monti ha dirottato parte dei fondi destinati alle compensazioni per la Tav in Piemonte, destinandoli alla costruzione dell’Auditorium del capoluogo toscano, ero stato – mio malgrado – facile profeta prevedendo l’intensificazione delle violenze da parte degli estremisti no-tav. Puntualmente l’altra notte il cantiere della Maddalena di Chiomonte è stato attaccato da una ventina di attivisti incappucciati, armati di bottiglie molotov e di bombe carta.

A pochi giorni dal 20° anniversario della strage sale la polemica

Georgofili, voglia di ritrosia

di Sandro Addario - - Cronaca, il Blog di Sandro Addario, Lente d'Ingrandimento

Georgofili 2

«Quella strage non s’ha da ricordare, anzi non s’ha da nominare». Quasi in stile manzoniano, i parenti delle vittime della bomba di via Georgofili sintetizzano così il disagio e lo sconforto che si portano dentro da vent’anni. Cercano una verità che nessuno pare abbia voglia o interesse a fornire loro. Il perché resta ancora un mistero.

La sfida Renzi-Letta dietro al Pd di Epifani

di Marco Bastiani - - il Blog di Marco Bastiani, Lente d'Ingrandimento, Politica

Chi c’era descrive un ‘clima surreale’, da ‘ultima cena’ e anche di ‘veleni dietro le quinte’, ma alla fine l’assemblea nazionale del Pd è scivolata via senza tensioni apparenti, con i delegati che hanno incoronato il nuovo segretario, Guglielmo Epifani, quasi all’unanimità (85 per cento).

Nonostante le critiche le funzioni dei prefetti sono sempre attuali

Dàgli al prefetto

di Paolo Padoin - - il Blog di Paolo Padoin, Lente d'Ingrandimento, Politica

Si continua a tentare di dimostrare l’inutilità e i costi della carriera prefettizia per puntare alla sua abolizione. Ma si dimentica che i prefetti garantiscono il rispetto della legalità e la tenuta della coesione sociale nei territori ove operano. Anche facendosi carico di responsabilità che altri non vogliono o non sanno prendersi. Non mancano purtroppo esempi negativi.

Ricordare le vittime del terrorismo per scrivere una pagina nuova della nostra storia

Il peso della memoria

di Francesco Butini - - Lente d'Ingrandimento, Politica

La Giornata della Memoria delle vittime del terrorismo non deve diventare solo l’espressione di una pietà, che pur è fondamentale in una società civile. La memoria è vita, è impegno per il presente e ammonimento per il futuro. Ma c’è il rischio che si appanni.