Articoli sul tema ‘matteo renzi’

Il premier si gioca il governo

Ok alla prescrizione, Conte sfida Renzi: «Dica cosa vuol fare col suo 3%. Se sfiducia Bonafede ne trarrò le conseguenze»

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Politica, Primo piano

«Se ci sarà una mozione di sfiducia al ministro Bonafede il sottoscritto per assicurare credibilità alla politica ne trarrà tutte le conseguenze», afferma Conte rispondendo a chi gli chiede se, dopo una simile mossa di Iv, salirà al Colle. Del resto, per arrivare a presentare una mozione di sfiducia individuale servono 32 firme a Palazzo Madama: Iv ha diciassette senatori e dovrebbe quindi co-firmare la mozione con una forza di opposizione

A un passo dalla rottura

Prescrizione, ultimatum di Renzi a Bonafede: «Se non cambia ci vediamo in Senato». E ministre Iv saltano cdm

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Politica, Primo piano

Non basta. Le ministre di Italia viva Teresa Bellanova ed Elena Bonetti non dovrebbero prendere parte al Consiglio dei ministri di questa sera. Lo si apprende da fonti di Iv. Bellanova è in queste ore impegnata in una visita istituzionale a Mosca, ma l’assenza dal Cdm di questa sera, salvo ripensamenti dell’ultima ora, sarebbe anche un modo per ribadire la distanza sul lodo Conte bis

Per evitare rischi veri al governo

Prescrizione: Conte e Bonafede frenano. Niente strappo con Renzi. Ma Zingaretti attacca

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Top News

Sulla prescrizione il premier Giuseppe Conte e il ministro Alfonso Bonafede frenano e rinunciano a inserire nel decreto Milleproroghe un emendamento su cui porre la fiducia: arriverà un disegno di legge del governo o una proposta parlamentare. Si evita per ora uno scontro con Iv dall’esito del tutto incerto. Conte viene descritto molto seccato per le minacce renziane

Durante la Convention di Italia Viva a Pistoia

Fondazione Open, Matteo Renzi: «C’è stata fuga di notizie, la Procura dica chi è stato»

di Redazione - - Approfondimento, Cronaca, Politica

Il leader di Italia Viva ha affermato: «Faccio una richiesta sommessa a chi sta indagando, ricordando che abbiamo fatto delle denunce anche noi. Ai magistrati della procura di Firenze noi diciamo buon lavoro. C’è una mia denuncia penale presentata venerdì scorso per sapere chi ha rivelato notizie coperte da segreto istruttorio e bancario. Vorrei però sapere dal procuratore, dottor Giuseppe Creazzo, chi ha diffuso il materiale coperto da segreto bancario e istruttorio»

L'annuncio su Facebook

«Sardine»: organizzatore Firenze (già nel Pd con Renzi) fa passo indietro

di Gilda Giusti - - Cronaca, Politica, Top News

Bernard Dika, 21 anni, promotore della manifestazione delle «sardine» a Firenze, ha deciso di fare un passo indietro e ha lasciato la guida del gruppo social «La Toscana non si Lega!» ad un gruppo di giovanissimi. Polemiche hanno investito Dika perchè ha fatto parte dei Millennials della direzione Pd quando Matteo Renzi era il segretario del partito

Le ripercussioni nazionali

Salvini: «Il governo ha i giorni contati». Renzi «Intesa sbagliata». Umbria: i risultati definitivi

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Primo piano

Il leader della Lega: «Quello umbro è stato un voto anche con una valenza nazionale, Conte continua con la sua arrogante distruzione dell’Umbria, sbagliare è umano ma perseverare è diabolico…ogni giorno si apre un problema nuovo». Renzi spiega perchè si è smarcato

Il discorso del gran finale

Renzi dalla Leopolda: «Legislatura fino al 2023. E noi saremo in doppia cifra. Porta aperta a chi esce da Pd e Forza Italia»

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Fisco, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Primo piano

L’appello di Renzi: «A San Giovanni è finito un modello culturale di centrodestra, che io non ho mai votato, e Berlusconi non ha mai votato la fiducia a me, ma ha rappresentato per 25 anni un modello che aveva distorsioni, ma ha cercato di rappresentare l’area liberale del Paese. Ieri Salvini ha preso le redini, capisco il disagio di dirigenti e militanti di Forza Italia. A chi crede che ci sia spazio per un’area liberale e democratica dico: venga a darci una mano. Italia Viva è aperta. Restiamo amici con quelli rimasti nel Pd, loro se vogliono venire avranno sempre porte aperte, noi intanto partiamo». Salvini? Non è Don Rodrigo è Don Abbondio