Primo piano

Uno arrestato dalla Polizia

Firenze, ladri alla Rari Nantes

di Redazione - - Cronaca

La sede della Rari Nantes a Firenze

Un ventisettenne romeno è stato arrestato intorno alle 6 del mattino dagli agenti delle volanti. Con un complice, che è riuscito a fuggire, aveva portato a termine tre furti in altrettanti locali nella zona di Bellariva, due dei quali alla Rari Nantes a Firenze.

Badante diventata moglie dell'anziano, inchiesta voluta dai figli

Muore 90enne, l’autopsia esclude la responsabilità della badante

di Redazione - - Cronaca

Il Tribunale di Grosseto

L’autopsia escluderebbe responsabilità della badante diventata moglie di un 90enne morto pochi giorni fa a Grosseto. L’esame autoptico è stato effettuato sul corpo dell’anziano, della cui morte i figli hanno incolpato la donna e la procura di Grosseto ha aperto un fascicolo per omicidio colposo dopo l’esposto presentato proprio dai figli.

E' accaduto sull'Autopalio allo svincolo di Siena Nord

Viaggia in auto e viene colpita da un proiettile, si cerca un bracconiere

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca

Lo svincolo di Siena nord dell'Autopalio dove il proiettile è stato esploso

E’ stata colpita da un colpo di arma da fuoco mentre viaggiava a bordo della propria auto sull’Autopalio. E’ accaduto ad una ragazza all’altezza dello svincolo di Siena Nord. La 25enne è stata colpita all’addome da un pallettone da caccia proveniente dalla boscaglia. Trasportata all’Ospedale delle Scotte è stata dimessa con una prognosi di 20 giorni. Si cerca un bracconiere.

La trovata pubblicitaria di una macelleria

Livorno: «Pollo a 5 euro anche per i gay», è polemica

di Redazione - - Cronaca

Polemiche per la trovata pubblicitaria di una macelleria livornese

Un cartello, fuori dalla sua macelleria, per promuovere l’acquisto del pollo a soli 5 euro e con scritto: Ce n’è per lui, ce n’è per lei, ce n’è anche per i gay. La trovata pubblicitaria di un negozio di Livorno ha scatenato un fiume di critiche tanto che il proprietario ha deciso di togliere di mezzo il cartellone e si è scusato assicurando che non voleva essere un annuncio omofobo.