Primo piano

Il tecnico non crede al calendario agevole

Montella: “Sto bene a Firenze ma occhio al Genoa”

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Una sola concessione sul futuro (sto bene a Firenze), per il resto è un Montella concentratissimo sulla volata finale del campionato e convinto che il calendario non sia affatto un vantaggio per la Fiorentina. A parte che abbiamo perso punti contro molte squadre di medio basse classifica, anche quella di domani contro il Genoa – spiega – è una gara molto difficile”.

Oggi la presentazione del libro che fotografa un secolo di vita italiana

Ortensie e ortiche, cento anni di romanzo familiare

di Redazione - - Eventi

Il libro è un raffinato racconto di cento anni di storia patria e familiare, dalle Cinque giornate di Milano (1848) alla fine della seconda guerra mondiale (1945). Sono i ricordi di un tempo ormai lontano, rievocati da due sorelle, Beatrice e Giulia Marchetti di Montestrutto, a cavallo tra un’infanzia felice, vissuta in palazzi signorili con giardini ricchi di ortensie e la catastrofe di una guerra che portò alla distruzione di un mondo, alla fame e all’amaro sapore delle ortiche.

Tour nei forum più frequentati da inglesi e americani

Firenze vista dai turisti: “Ottimo il lampredotto ma la notte non si dorme”

di stefania ressa - - Cronaca

Firenze è considerata dai turisti una delle città più belle del mondo

Firenze è al secondo posto nella top ten delle destinazioni italiane scelte dai viaggiatori. A classificare la culla del Rinascimento in vetta alle mete più ambite è il “Travellers’ choice 2012” di Tripadvisor. Ma cosa pensano i turisti della patria di Dante? Abbiamo fatto qualche ricerca tra i siti più frequentati da americani e inglesi e pare che – come d’altronde prevedibile – l’attrazione maggiore dopo i monumenti e le bellezze artistiche di indiscusso valore, sia il cibo.

Un convegno del 2070° Distretto a Palazzo Vecchio

Il Rotary: “Se vuoi la pace, prepara la pace”

di Sandro Addario - - Cronaca

Betori, trattenuto in Vaticano dopo l’elezione del papa Francesco I, mentre quello della città di Firenze è arrivato dal presidente del Consiglio comunale Eugenio Giani. Interventi di saluto anche del decano del Corpo consolare di Firenze Alessandro Berti, del presidente di Confindustria Firenze Simone Bettini, di Enrico Fantini rappresentante distrettuale del Rotaract.

Il ghiaccio la probabile causa dell'incidente

Incidente sulla Firenze-Siena, muore poliziotto

di Redazione - - Cronaca

Nuovo dramma sulla Firenze Siena

Stamani, prima delle 7 ,Vittorio Giordano, classe ’65, mentre percorreva a bordo del proprio scooter il raccordo autostradale Siena -Firenze è morto a seguito di un incidente. Il poliziotto, prestava servizio presso il Reparto Scorte della Questura e stava andando a Firenze per servizio.

Sabato 23 marzo

L’Università di Firenze per la Città della Scienza: Specola aperta fino alle 24 per raccogliere fondi

di Giulia Ghizzani - - Eventi

La Tribuna di Galileo, visitabile per l'occasione

Un gesto concreto di solidarietà, attraverso un’iniziativa importante e speciale che punta a raccogliere fondi per la ricostruzione. L’Università di Firenze sostiene la Città della Scienza di Napoli, e lo fa aprendo eccezionalmente in orario serale uno dei suoi gioielli, la “Specola”, sezione di Zoologia del Museo di Storia Naturale dell’Ateneo.

Presenti centinaia di familiari delle vittime

Firenze capitale anti-mafia, 150mila in corteo (VIDEO)

di Redazione - - Cronaca

La marcia anti-mafia di Firenze

Davanti i familiari delle vittime di mafia. A seguire decine di migliaia di persone sfilano per le vie di Firenze in occasione della manifestazione promossa da Libera e Avviso Pubblico in occasione della XVIII Giornata dell’impegno e della memoria in ricordo delle vittime delle mafie. Il corteo, che è partito dalla Fortezza da Basso, arriverà allo stadio Franchi.

Tutto in solo un anno

Patto di stabilità, Renzi contro Renzi (VIDEO)

di Marco Bastiani - - il Blog di Marco Bastiani, Lente d'Ingrandimento, Politica

Che cosa pensa Matteo Renzi del patto di stabilità europeo? Difficile conoscere la sua vera opinione visto che nel giro di un anno ha cambiato opinione in merito almeno tre volte, modificando il proprio atteggiamento secondo l’opportunità del momento: da sindaco la pensava in un modo, da aspirante premier in un altro, da “sindaco d’Italia” in un altro ancora.