Articoli sul tema ‘Piombino’

Venerdì Fim, Fiom e Uilm al Ministero dello Sviluppo Economico

Lucchini, i sindacati convocati a Roma ma il presidio prosegue

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca, Economia

Il presidio dei sindacati della Lucchini

L’incontro richiesto dai sindacati Fim, Fiom e Uilm per esaminare la situazione della Lucchini è stato convocato per venerdì 18 ottobre alle 15.30 dal sottosegretario allo Sviluppo economico Claudio De Vincenti. I lavoratori hanno deciso che l’occupazione della fortezza del Rivellino di Piombino continuerà fino a quando la delegazione sindacale non riferirà loro l’esito dell’incontro.

L’occupazione finché non ci sarà una convocazione da parte del Ministero

Lucchini: i sindacati occupano la Fortezza di Piombino per protesta

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca, Economia

Operai Lucchini occupano fortezza Piombino

I rappresentanti dei sindacati Fim, Fiom e Uilm, hanno occupato stamani con un presidio la fortezza del Rivellino a Piombino. L’occupazione, a cui partecipano anche i lavoratori a fine di ogni turno, andrà avanti, ha detto Fausto Fagioli, segretario della Fim Cisl, fino a quando non riceveremo la convocazione ufficiale da parte del ministero dello Sviluppo Economico.

Ministro a Pistoia per incontrare maestranze e sindacati AnsaldoBreda

Zanonato: «Trovare soluzioni per Piombino? Una è lo smantellamento della Concordia»

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca

Il ministro Zanonato all'AnsaldoBreda di Pistoia ha parlato anche della Lucchini

Puntiamo sul fatto che le acciaierie di Piombino continuino a funzionare: l’altoforno tra qualche mese dovrà essere chiuso perché ha finito il suo ciclo di vita, dobbiamo trovare soluzioni, una delle quali è lo smantellamento della Concordia. Così il ministro per lo sviluppo economico Flavio Zanonato, da Pistoia, rispondendo ad una domanda sul futuro della Lucchini. Zanonato ha difeso una AnsaldoBreda italiana.

Lo ribadisce il governatore Enrico Rossi

Concordia, si lavora per portarla a Piombino

di Redazione - - Cronaca

La Costa Concordia raddrizzata al Giglio

La Regione Toscana è al lavoro per consentire il trasporto e lo smantellamento della Concordia all’Isola del Giglio. Lo ribadisce il governatore Enrico Rossi. La nave, che ancorché raddrizzata resterà fino alla prossima estate davanti al porto del Giglio, è definita tecnicamente un rifiuto e in quanto tale l’autorizzazione per la rimozione spetta alla Regione Toscana.

«Ci sono norme europee, porto pronto entro l'estate»

Concordia, Rossi: «Il relitto a Piombino, meschino accapigliarsi»

di Redazione - - Cronaca

Concordia, la gara tra i porti per smaltire il relitto

Mi sembra povero e meschino danzare intorno a questa nave, con dentro ancora i corpi di due persone, quando invece ci sono questioni più ampie di cui il Paese dovrebbe preoccuparsi. Penso che la miseria della discussione abbia a che fare con la scarsa conoscenza di ciò che in Europa è già legge, grazie all’iniziativa del Parlamento. Lo afferma all’Unità sul relitto della Costa concordia il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

Visita alle aziende siderurgiche

Piombino, in arrivo Rossi e Zanonato

di Redazione - - Cronaca

Il presidente della Regione Toscana ed il ministro allo Sviluppo Economico Flavio Zanonato domani 6 agosto in visita alle aziende siderurgiche di Piombino. Nell’occasione firmeranno un protocollo d’intesa per l’infrastrutturazione e la riqualificazione ambientale dell’area portuale e industriale di Piombino.