Il cda ufficializzerà le nomine

Rai: ecco i nuovi direttori dei Tg. «Epurazione» per Bianca Berlinguer. Bufera nel Pd

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Economia, Politica, Top News

Il dg Antonio Campo Dall’Orto ha sottoposto al cda un pacchetto che prevede la conferma alla guida del Tg1 di Mario Orfeo, mentre per il Tg2 il nome è quello di Ida Colucci e per il Tg3 di Luca Mazzà. Andrea Montanari viene indicato alla direzione del Gr. Resta a capo delle testate regionali Vincenzo Morgante, avvicendamento in vista invece per tg Parlamento dove potrebbe arrivare Nicoletta Manzione

Mozione approvata dal Consiglio regionale

Toscana, crisi del grano: sospendere le importazioni. E fare un piano per la pasta

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Il documento impegna la Giunta regionale a velocizzare l’attuazione delle misure annunciate nel Piano cerealicolo nazionale; incentivare accordi e contratti di filiera capaci di garantire una più equa redistribuzione del valore; prevedere una campagna di promozione e valorizzazione della pasta italiana in ambito internazionale

Bufera nel mondo imprenditoriale

Confindustria: Massimo Messeri lascia la presidenza. «A Firenze rinnovamento impossibile». E Nuovo Pignone esce dall’associazione provinciale

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

Due settimane fa il presidente uscente aveva siglato un’intesa con Confindustria Toscana Sud e Confindustria Livorno-Massa Carrara, per la fusione delle tre associazioni. Nuovo Pignone, si legge in una nota di Ge Oil&Gas, aveva condiviso a pieno e supportato il programma, ovvero spingere Confindustria a trasformarsi in una vera e propria agenzia per lo sviluppo, e quindi auspicando un cambiamento che però non si è realizzato

Le parole dure (e inabituali) del Sindaco

Migranti, Firenze: allarme di Nardella la città è ai limiti dell’accoglienza (2700 ospiti). Daspo per i profughi che delinquono

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

Il Sindaco di Firenze si accorge giustamente che i Comuni, anche Firenze, non sono in grado di reggere l’urto della deriva buonista sostenuta e alimentata dal Governo e dal Presidente della Regione. E propone rimedi efficaci