Il report medico

Fiorentina: per Ribery «lesione 1°/2° grado al legamento mediale caviglia destra»

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Sport

«Il calciatore – si legge nel documento della Fiorentina – è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici a seguito del trauma distorsivo contusivo occorso durante il primo tempo della gara di ieri. Gli esami effettuati hanno evidenziato una lesione di primo/secondo grado a carico del legamento collaterale mediale della caviglia destra. Il calciatore ha già iniziato il protocollo terapeutico e le sue condizioni verrano rivalutate nei prossimi giorni»

Le interviste dopo Fiorentina-Lecce

Montella: «Non mi sento a rischio. Solo sfortuna». Commisso: «L’allenatore? Nessuna novità»

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

Il presidente: «Montella? Non ci sono novità. Mi dispiace per Ribery infortunato come Chiesa: questa è la situazione. Abbiamo giocato bene. Lasciamo stare le scorse partite, abbiamo fatto progressi, la squadra mi è piaciuta. Alla gente dico di dare le colpe a me, pensiamo a martedì che c’è un’altra partita»

Ecco l'esito dell'urna di Bucarest

Euro 2020: Italia-Turchia il 12 giugno a Roma. Nel girone anche Galles e Svizzera. Il sorteggio

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Eventi, Primo piano, Sport

E’ andata bene: l’Italia di Roberto Mancini, nella fase finale di Euro2020, in programma dal 12 giugno al 12 luglio 2020, incontrerà Turchia, Galles e Svizzera. Gli azzurri sono stati inseriti nel girone A che si giocherà fra Roma e Baku ma disputeranno tutte e tre le gare all’Olimpico, compresa la partita inaugurale del 12 giugno alle 21 proprio contro i turchi

Il comunicato diffuso dalla società

Fiorentina-Lecce (sabato, 20,45, Dazn): Chiesa non è convocato. Commisso aspetta il riscatto. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport

Il nodo da sciogliere riguardava le condizioni di Chiesa. Che alla fine non è stato nemmeno convocato. Montella, in vista della partita con il Lecce (sabato, ore 20,45, diretta su Dazn) fa sapere: «Non si allena con la squadra da cinque-sei giorni. Certo a me sarebbe piaciuto averlo a diposizione, ma se la condizione fisica non c’è bisogna arrendersi»

La lotta contro la leucemia

Mihajlovic: «Spero di essere un uomo migliore. Panchina d’oro? Sì, ma non perchè malato»

di Paulo Soares - - Cronaca, Sport, Top News

In conferenza stampa spiega «Ho avuto paura, e ce l’ho ancora. Ora devo riprendere tutto gradualmente. So che più tempo passa più riprenderò le forze. Prendo diciannove pastiglie al giorno, ma le prendo. Perché il mio obiettivo era uscire dall’ospedale: quello era la mia chiusura del cerchio, dormire a casa mia e non stare in ospedale»