L'ex ct, ora al Galatasaray con ricco contratto, poteva evitare l'attacco a Pepito Rossi

Prandelli brav’uomo ma cattivo stratega: per le polemiche a scoppio ritardato

di Sandro Bennucci - - il Blog di Sandro Bennucci, Lente d'Ingrandimento, Sport

Quando è arrivato alla fine di un percorso, con la Fiorentina e con la Nazionale, ha sollevato polveroni ormai inutili. Con il Fenomeno viola ha avuto un atteggiamento francamente poco comprensibile

Il portiere Romero eroe della serata: para i tiri dal dischetto di Vlaar e Schneider

Mondiali 2014: Argentina in finale con la Germania. Sarà anche derby fra i due Papi: Francesco e Benedetto. Olanda battuta ai rigori (4-2)

di Paulo Soares - - Primo piano, Sport

Mondiali 2014, i giocatori dell'Argentina esultano dopo aver battuto l'Olanda

Domenica 13 luglio al Maracanà di Rio de Janeiro. Sabato finalina per il terzo posto fra gli arancioni di Van Gaal e il Brasile di Scolari ancora sc onvolto per l’1-7 rimediato dai tedeschi

Passi avanti per il difensore colombiano e il centrocampista spagnolo

Fiorentina, al lavoro in Trentino con Pepito Rossi e Gomez. Acquisti: si avvicinano Armero e Arteta

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Il primo, difensore di fascia che ha partecipato al Mondiale, arriverà dal West Ham ma è di proprietà dell’Udinese. Il secondo, centrocampista spagnolo, è tesserato per l’Arsenal: il suo procuratore, in serata, ha detto che il giocatore non vorrebbe muoversi da Londra

Incidenti e bandiere bruciate a Rio, San Paolo, Recife

Mondiali 2014, per il Brasile è sciagura nazionale. La straripante Germania (1-7) va in finale e fa piangere un intero Paese

di Paulo Soares - - Cronaca, Sport

Un disastro nazionale, per i brasiliani, assai peggiore della sconfitta del 1950 contro l’Uruguay. Dopo il Maracanazo (lo stadio di Rio de Janeiro, teatro della sconfitta di 64 anni fa) arriva il Mineirazo (lo stadio di Belo Horizonte, quello della disfatta). Un dramma sportivo che va oltre il gioco del calcio. Proteste contro la presidente Dilma Roussef che ora rischia molto alle prossime elezioni. Yedeschi rullo compressore. Klose supercannoniere mondiale. Oggi (diretta tv alle 22) l’altra semifinale: Argentina-Olanda

La grande incognita resta Cuadrado (colpito anche da un lutto familiare)

Fiorentina, è tornato Pepito Rossi: «Non vedo l’ora di ricominciare…». Mercoledì 9 partenza per Moena

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Sul pullman che porterà la squadra in Trentino non ci saranno né Pizarro, atteso la prossima settimana, né El Hamdaoui prossimo alla cessione. Oltre a Compper (Verona) se ne andranno anche due giocatori rientrati dai prestiti: Cassani (vicino al Sassuolo) e Babacar a un passo dalla Bundesliga: lo vuole l’Eintracht Francoforte.

Il mondo del pallone s'inchina a un vero maestro

Calcio, addio al grande Di Stefano (anche con un lontano ricordo legato alla Fiorentina)

di Ernesto Giusti - - Sport

Nato in Argentina, si rivelò in Spagna, guidando il mitico Real Madrid. Messaggi commossi di Pelè, Maradona, Messi, Cristiano Ronaldo. E quella finale di Coppa dei campioni quando proprio lui segnò il primo gol spagnolo, su un rigore concesso molto generosamente (o addirittura inventato?) da un arbitro mai perdonato dal terzino viola Ardico Magnini.

E fra Neto e Tatarasanu comincia la sfida fra i portieri per il posto di titolare

Fiorentina, Pradè: «Vogliamo tenere Cuadrado». Maglie e modelli d’eccezione per la stagione 2014-15

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Da sinistra: Neto, Tatarasanu, Tomovic, Gomez e Octavio con le nuove maglie

Oltre 500 tifosi al Fiorentina Store del Mercato Centrale per la presentazione delle divise con indossatori eccellenti: Neto, Tatarasanu, Tomovic, Mario Gomez e Octavio (arrivato dal Botafogo in prestito con diritto di riscatto). Mercoledì partenza per il ritiro di Moena