La Regione deciderà anche la preapertura ai primi di settembre

Caccia in Toscana, ecco il calendario venatorio 2014-2015

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport

Grave cacciatore nel fiorentino, colpito ad una spalla

Una delibera aggiuntiva stabilirà periodi e modalità per cacciare storno e colombo, ritenuti dannosi per l’agricoltura. La caccia al cinghiale varierà da provincia a provincia. Per alcune specie sono stati stabiliti limiti: non più di 100 capi di allodola per cacciatore; codone, quaglia, tortora e pavoncella non più di 25

L'intero Paese spera in una favola come quella del 1962

Bernard o Willian? Il Brasile sogna un altro Amarildo

di Paulo Soares - - Lente d'Ingrandimento, Sport

BELO HORIZONTE – Con la morte nel cuore per la perdita di Neymar in quello che doveva essere il suo mondiale, il Brasile sogna ora una favola come quella vissuta nel 1962 in Cile: quando s’infortunò Pelè e spuntò, come per magìa, Tavares da Silveira. Cioè Amarildo. Capace di prendere per mano la Seleçao, insieme […]

Mercoledì affronterà l'Argentina a San Paolo

Mondiali 2014, l’Olanda in semifinale: sofferta vittoria ai rigori (4-3) sul Costarica

di Paulo Soares - - Sport

Zero a zero nei 90′ regolamentari e nei supplementari. Soltanto ai calci di rigore gli arancioni di Van Gaal sono riusciti ad avere la meglio sui sorprendenti costaricani. Decisiva la mossa del ct arancione che a pochi istanti dalla fine dei supplementari ha mandato in campo Krul, portiere para rigori: ne ha presi due

Decisivo il gol di Higuain nel primo tempo

Mondiali 2014, Argentina (con il neo viola Basanta) in semifinale, Belgio battuto: 1-0

di Paulo Soares - - Sport

Josè Maria Basanta con la maglia dell'Argentina

Gli argentini hanno dominato l’incontro, grazie all’incessante movimento di Messi, ma i belgi si sono di mostrati squadra di buon livello. Nei minuti di recupero la stellina Lukaku ha fallito l’occasione che avrebbe potuto procurare il pareggio e i tempi supplementari. Grave infortunio a Di Maria: anche per lui mondiale finito

I brasiliani tremano per la perdita del campione ma si aggrappano a un grande ricordo

Mondiali 2014, Neymar come Pelè nel ’62. Il Brasile perse O’Rey e scoprì Amarildo. Poi campione d’Italia con la Fiorentina

di Sandro Bennucci - - Primo piano, Sport, Top News

Amarildo fu il degno sostituto di Pelè ai mondiale del Cile 1962. Poi sbarcò in Italia. Prima al Milan, dopo un lungo braccio di ferro nel quale intervenne anche la Federcalcio, e infine, alla Fiorentina, con la quale diventò campione d’Italia, sotto la guida di Bruno Pesaola, nella stagione 1968-69

Il giocatore in lacrime dopo la partita con la Colombia

Mondiali 2014, Neymar, vertebra fratturata: stop per due mesi. Addio coppa del mondo

di Paulo Soares - - Sport

Colpito duro da Zuniga, colombiano del Napoli, ha riportato la frattura della terza vetrebra lombare. Salterà la semifinale con la Germania e, se i verdeoro la conquisteranno, anche la finale del 13 luglio. Il Brasile trema per la perdita della sua stella. Con i tedeschi fuori anche Thiago Silva, ammonito e quindi squalificato. Felipao Scolari furibondo con l’arbitro spagnolo Carballo

Gol di Thiago Silva, David Luiz e James Rodriguez su rigore

Mondiali 2014, Brasile in semifinale con la Germania. Colombia battuta: 2-1. Asta da 50 milioni per Cuadrado

di Paulo Soares - - Sport

Brasile-Colombia, Juan Cuadrado (a destra)

Sospiro di sollievo di 200 milioni di brasiliani al fischio finale di una partita finalmente ben giocata dalla Seleçao di Felipao Scolari. In precedenza un gol di Hummles aveva schiuso ai tedeschi le porte del successo contro la Francia. Da oggi scatta la corsa fra Barcellona, Bayern Monaco e Manchester City per ingaggiare Cuadrado dalla Fiorentina. Secondo Van Gaal, il giocatore vale 50 milioni di euro

Mondiali 2014: oggi la sfida con la Colombia che fa tremare il Paese

Brasile nell’ incubo: Cuadrado e Rodriguez come Ghiggia e Schiaffino?

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento, Sport

I brasiliani temono la squadra di Pekerman guidata dall’asso della Fiorentina e dal nuovo cannoniere. E’ forte il ricordo dello smacco di 64 anni fa, quando l’Uruguay soffiò ai brasiliani la Coppa del mondo vincendo 2-1 al Maracanà. La triste storia del portiere Barbosa, campione finito nella polvere. Ma sarà interessante, dopo la partita, vedere la nuova quotazione di Cuadrado, inseguito da Barcellona, Bayern Monaco e Manchester City