E Rossi "conosce" il centro sportivo

Toni: “La Fiorentina terza sarebbe cosa straordinaria”

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Presente a Calenzano per salutare i tifosi viola, nel giorno della prima seduta in palestra al centro sportivo di Pepito Rossi, Luca Toni ha parlato sul suo momento e su quello della squadra, dicendo che in attesa del rinnovo di cui si parla vive serenamente anche se spesso ora va in panchina e che il raggiungimento della Champions League sarebbe un traguardo eccezionale.

Pepito ha perso due aerei: è arrivato alle 18,30

Viola, finalmente c’è Rossi. Anche se un po’ in ritardo…

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Doveva arrivare in mattinata, poi all’ora di pranzo. Giuseppe Rossi alla fine è sbarcato a Firenze solo alle 18,30. Problemi doganali a Francoforte gli hanno fatto perdere due aerei. “Mi sento molto bene, voglio riposare un po’ ora. Sono contento di fare gli ultimi mesi con la squadra, spero in un grande finale di campionato. Non vedo l’ora di dare una mano alla Fiorentina”, le sue parole quando è sbarcato a Peretola.

E Prandelli spiega il no a Pasqual

Cerci, ecco l’azzurro: “Ma a Firenze non torno”

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Echi viola, nel ritiro della Nazionale. Oggi gli azzurri si sono radunati per le gare contro Brasile e Malta e a Coverciano si è parlato anche di Fiorentina. Lo ha fatto Alessio Cerci (“nella vita non si sa mai ma non credo proprio di tornare a Firenze”) e il Ct Prandelli, che ha spiegato il motivi delle continue mancate convocazioni di Manuel Pasqual: “E’ solo per un fatto anagrafico”.

Terzo successo consecutivo per la squadra gigliata

Rocambolesca vittoria della Fiorentina sul Genoa (3-2)

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Rocambolesco successo della Fiorentina per 3-2 sul Genoa che vale ai viola il terzo successo consecutivo. La contemporanea vittoria di Napoli e Milan lascia invariato il distacco (-3 dai rossoneri, -5 dagli azzurri) in chiave Champions, ma quella di Montella è un’affermazione importante, anche perchè la squadra ha dimostrato grande carattere riuscendo sempre a tornare avanti nonostante i gol di Portanova e Antonelli avessero vanificato i momentanei vantaggi di Aquilani (nel primo tempo) e Cuadrado.

Il tecnico non crede al calendario agevole

Montella: “Sto bene a Firenze ma occhio al Genoa”

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Una sola concessione sul futuro (sto bene a Firenze), per il resto è un Montella concentratissimo sulla volata finale del campionato e convinto che il calendario non sia affatto un vantaggio per la Fiorentina. A parte che abbiamo perso punti contro molte squadre di medio basse classifica, anche quella di domani contro il Genoa – spiega – è una gara molto difficile”.

Verso il Genoa: pochi dubbi per Montella

Adv già in citta: anche il patròn spinge la Fiorentina

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Diego e Andrea DellaValle consigliano e incoraggio Luca Toni e il terzo portiere Lupatelli (Foto Viola Channel)

E’ arrivato al venerdì, come ai bei tempi. O come nei momenti in cui serviva stare vicino perché le cose andavano male. Andrea Della Valle sente che il momento è decisivo in chiave Champions e allora già oggi è andato al centro sportivo per assistere all’allenamento. Poi è ripartito, ma domani dovrebbe di nuovo essere presente alla rifinitura, prima di sistemarsi al solito posto per vedere Fiorentina-Genoa.

Il terzo portiere è uomo spogliatoio

L’importanza del gruppo: viola, Lupatelli ha rinnovato

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Si è scomodata la ‘coppia più bella del mondo’ per annunciare il rinnovo del contratto di Cristiano Lupatelli. Insieme al terzo portiere viola in sala stampa si sono presentati Pradè e Macia. “Io stesso – ha detto il portiere – sono stato sorpreso da questa scelta: i dirigenti me lo hanno annunciato solo oggi, è chiaro però che sono felicissimo anche perché ormai la Fiorentina è una società davvero sana, un grande club di cui sono onorato di far parte”.

Le ultime 3 giornate "in discesa"

Viola, l’aiuto del calendario in chiave Champions League

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Magari ha ragione Jovetic quando dice che non è giusto esaltarsi per una partita, ma il ritorno al successo in trasferta che mancava da prima di Natale ha galvanizato l’ambiente Fiorentina, che da ieri sera sogna ad occhi aperti. La Champions League. Se Lazio e Inter sembrano troppo lontano dal top per impensierire i viola, la corsa va fatta sul Milan e forse sul Napoli. I viola devono recuperare 3 e 5 punti su rossoneri e campani ma hanno dalla loro parte un alleato importante: il calendario.