Vaccini: 54 milioni di dosi in Italia entro luglio. Regioni alla prova. La Toscana deve cambiare passo

Bisognerà vedere se questi 54 milioni di dosi arriveranno davvero e, soprattutto, che uso ne franno le Regioni. La Toscana, e dispiace dirlo, finora non ha saputo gestire l’emergenza. Si continua, secondo voci accreditate, a distribuire dosi avanzate senza liste sostitutive precise. Gli ottantenni, che continuano a morire al ritmo di 20-30 al giorno, non sono stati ancora tutti vaccinati. E i settantenni si affannano a tentare prenotazioni che finora sono spesso saltate. Occorre un metodo preciso, che privilegi le persone vulnerabili e quelle di età avanzata

Leggi