Ambiente Toscana, luci e qualche ombra

Abbastanza buono lo stato di salute dell’aria, delle acque di balneazione, degli elettrodotti e degli inceneritori. Peggiorata, invece, la qualità delle acque sotterranee e dei sedimenti marini ed hanno avuto bisogno di qualche attenzione in più i ripetitori cellulari, radio e Tv. E’ la fotografia ì sui dati ambientali della Toscana che emerge dall’Annuario 2012 dell’Arpat.

Leggi

Smog, migliora la qualità dell’aria in Toscana. Male invece i livelli di ozono

Sul fronte ambientale, nelle nostre città c’è ancora molto da fare: migliorano infatti nettamente le condizioni dell’aria ma resta da sciogliere ancora il nodo delle polveri sottili. A preoccupare, tuttavia, sono anche i livelli di ozono registrati, che risultano elevati su quasi tutto il territorio. Le rilevazioni sono state condotte grazie alla rete regionale dell’Arpat.

Leggi